Christopher Brown, giovane papà ventenne di una bimba di quattro mesi, è diventato famoso dopo un post su Twitter che è diventato virale. L'uomo, 'Daddy Duke' su Twitter, ha postato un video in cui si vede la sua bimba che, attaccata al suo capezzolo, succhia vigorosamente. Come se, appunto, fosse allattata. Nel video, la cui didascalia recita 'la piccola era ovviamente confusa', il giovane papà la prende scherzosamente e ride.

Le reazioni non si sono fatte attendere

In poco tempo, il video è stato visto da oltre 4,7 milioni di utenti, è stato retwettato oltre 62mila volte e ha raggiunto i 160mila like.

Un utente lo invita a non far più queste cose, e Daddy Duke risponde che la bambina ha fatto tutto da sola, mentre stava dormendo. Altri utenti definiscono l'episodio 'sbagliato', 'strano' e 'inquietante'. Molti affermano che è una scena dolcissima e che non c'è niente di anormale in un papà che fa attaccare la sua bimba al suo capezzolo, perché i neonati non cercano di succhiare solo per fame ma anche per conforto.

Non è la prima volta che un papà diventa famoso perché allatta

A luglio di quest'anno, Maxamillian Neubauer, un papà che vive nel Wisconsin, Stati Uniti, postò su Instagram una foto in cui allattava la sua bimba appena nata, con l'ausilio di una siringa piena di latte artificiale, collegata a un tubicino che terminava in un'apposita tettarella.

L'uomo era stato costretto ad allattare la sua bambina, perché la moglie era ancora in ospedale, a causa di alcune complicazioni sopraggiunte dopo il parto cesareo.

Secondo gli esperti, tecnicamente anche gli uomini potrebbero allattare

Amy Brown, professoressa associata all'Università di Swansea, nel Regno Unito, e autrice del libro 'The Positive Breastfeeding Book', afferma che tecnicamente anche un uomo può produrre latte umano e quindi allattare.

Secondo l'esperta, la produzione di latte umano è strettamente legata al livello di alcuni ormoni nell'organismo. Se la ghiandola pituitaria lavora a sufficienza e le mammelle sono stimolate da un tiralatte, qualsiasi essere umano, sia uomo, sia donna, produrrà latte.

Ovviamente, non si tratta di un processo immediato. La dottoressa Brown sostiene che, un uomo, per produrre latte, dovrebbe attaccarsi a un tiralatte per otto volte al giorno, per almeno venti o trenta minuti a sessione.

Jennifer Wider, esperta della salute femminile, afferma che non c'è niente di sbagliato in un uomo che allatta, perché i neonati hanno un riflesso di suzione incondizionato che li porta a succhiare anche altro, oltre alle mammelle della madre, per cercare calore umano e conforto.