La settima stagione di Game of Thrones, la Serie TV di successo globale targata HBO, ha lasciato fino all'ultimo con l’amaro in bocca la maggior parte dei fan. A livello di trama e intrighi quasi nulla da eccepire, ma certe scelte registiche hanno fatto sì che per tutta la stagione si respirasse come una sensazione di fretta nel raccontare le cose. In alcune puntate ci siamo trovati infatti davanti a dei veri e propri tagli, per esempio durante la conquista di Alto Giardino, dove siamo stati portati direttamente alla fine della battaglia. In questo ultimo episodio però si può dire che i registi siano riusciti a riportare in alto il livello complessivo della stagione, grazie a intrighi sempre più interessanti e ad alcuni colpi di scena sorprendenti.

Nella penultima puntata ci eravamo lasciati con uno forse dei momenti più terrificanti di tutta la serie. Ci siamo trovati davanti a una di quelle scene in cui viene spontaneo domandarsi se davvero i protagonisti della storia abbiano la possibilità di sopravvivere. Stiamo parlando della trasformazione dell'ormai deceduto Viserion in un drago non-morto. Consapevoli di ciò, nell’ultima puntata siamo stati catapultati ad Approdo del Re dove le figure più rilevanti dei Sette Regni si sono riunite per cercare di trovare una tregua in vista di un nemico comune.

Il nuovo doppio gioco di Cersei

Qui il Re del Nord Jon Snow e la Madre dei Draghi Daenerys Targaryen (dopo un'entrata a dir poco scenografica in sella al suo amato Drogon) cercano di convincere Cersei Lannister a unirsi a loro nella guerra contro gli Estranei.

Dopo la vista di uno dei non-morti, la sovrana decide di acconsentire alla tregua in cambio però della fedeltà di Jon Snow. Quest'ultimo, avendo già promesso fiducia a Daenerys, rifiuta l'offerta mandando in fumo i piani per sconfiggere gli Estranei. Per rimediare al danno, Tyrion decide di incontrare in privato la sorella e, durante l'udienza, Cersei lascia intendere di essere incinta e trova così un accordo con il fratello per fornire un futuro più sicuro al nascituro.Sembrerebbe tutto finito per il meglio, se non fosse per il fatto che anche in questo caso la regina più subdola dei Sette Regni non si è smentita, rivelando di aver solamente mentito in modo tale da far abbassare la guardia ai suoi nemici.

Non fornirà infatti nessun aiuto contro i temibili non-morti, ma anzi, grazie all'aiuto di Euron Greyjoy, farà approdare a Westeros i mercenari della Compagnia Dorata. Venuto a conoscenza della cospirazione e sentitosi tradito e messo da parte dalla sorella, Jaime decide quindi di abbandonarla. In un piccolo ma importante intermezzo vediamo inoltre Theon Greyjoy chiedere perdono a Jon per le sue azioni passate e, dopo un incoraggiamento da parte di quest'ultimo, prendere coraggio e affrontare l'equipaggio di Yara per ottenere un rispetto tale da convincerli a partire con lui per salvare la sorella.

Nel frattempo, a Grande Inverno, le cose si fanno a dir poco interessanti.

Vendetta Stark

I tre "lupi" della casata Stark, Sansa, Arya e Bran convocano un'assemblea e mettono a giudizio Lord Baelish. Questo, preso completamente alla sprovvista, arriva perfino a implorare Sansa di perdonarlo, ma la ragazza non torna sui suoi passi e ordina alla sorella di giustiziare Ditocorto. In seguito arriva a Grande Inverno anche Samwell Tarly che, fornendo a Bran alcune nuove informazioni riguardanti Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, permette al ragazzo di scoprire che Jon non è un bastardo dorniano (e quindi denominato Sand) come aveva dedotto dalle sue visioni, bensì il legittimo erede al trono di spade: Aegon Targaryen.

Se con gli ultimi minuti della sesta puntata pensavamo di aver visto una delle cose più spaventose della serie, ci siamo però dovuti ricredere nel settimo e ultimo episodio in cui il non-morto Viserion viene condotto dagli Estranei davanti alla Barriera e in pochi minuti riesce ad aprire una breccia nella parte orientale grazie alle sue fiammate di colore blu glaciale .Così si è conclusa la settima stagione, così hanno deciso di lasciarci i registi, con un cliff-hanger e una serie di eventi a dir poco intriganti.

Cosa aspettarsi dall'ultima stagione di Game of Thrones

Da una parte abbiamo Cersei pronta ad attaccare alle spalle i suoi nemici tramite l'aiuto di Euron e della Compagnia Dorata, ma ormai priva del fratello e amante Jaime; dall'altra Jon e Daenerys (che ormai sappiamo essere parenti) sono andati ben oltre il rispetto e la stima reciproca e si troveranno a dover affrontare un nemico temibile e potentissimo.

Infine a chi si unirà adesso Jaime, abbandonato e tradito dall'unica e sola donna che abbia mai amato? E riuscirà Theon Greyjoy, dopo aver finalmente tirato fuori il coraggio, a salvare la sorella Yara dallo spietato zio? Tutte domande che, speriamo, troveranno una risposta più che sorprendente ad aprile negli ultimi sei episodi della serie. Nel frattempo, ci teniamo a ricordarvi che "l'Inverno è arrivato".

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Il Trono Di Spade
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!