Il mondo delle notizie è complesso - e le storie e le immagini false sono spesso ampiamente condivise sui social media. La redazione di Blasting News individua ogni settimana le bufale più popolari e le informazioni fuorvianti per aiutarvi a distinguere il falso dal vero. Ecco le affermazioni più condivise di questa settimana, di cui nessuna è vera.

USA

Affermazione: la ricerca sul vaccino Pfizer COVID-19 è stata interamente finanziata dall'Operation Warp Speed di Donald Trump

Fatti: Il 9 novembre, Pfizer e BioNTech hanno annunciato che il loro vaccino contro COVID-19 ha mostrato un'efficienza del 90%. Dopo la notizia, Donald Trump ha twittato: "Come risultato dell'Operazione Warp Speed, Pfizer ha annunciato lunedì che il suo vaccino contro il virus della Cina è stato efficace per oltre il 90%.

Pfizer ha detto che non faceva parte dell'operazione Warp Speed, ma che si è rivelato uno sfortunato travisamento". L'ex vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence ha sostenuto Trump in un altro post sostenendo che questa ricerca è nata da una "partnership pubblico-privata voluta dal presidente Donald Trump".

Verità: il portavoce di Pfizer, Jerica Pitts, ha risposto a queste affermazioni: "I costi di sviluppo e produzione del vaccino COVID-19 della Pfizer sono stati interamente autofinanziati. Abbiamo deciso di autofinanziare i nostri sforzi in modo da poterci muovere il più velocemente possibile", riferisce AP.

L'accordo stipulato tra la Pfizer con sede negli Stati Uniti e il governo degli Stati Uniti riguardava la fornitura di 100 milioni di dosi se il vaccino sarà approvato dalla Food and Drug Administration (FDA).

USA

Affermazione: il collutorio è una cura contro il Coronavirus

Fatti: Uno studio dell'Università di Cardiff, Regno Unito, è stato ampiamente condiviso online dicendo che il collutorio potrebbe "uccidere" il Coronavirus in "30 secondi" se esposto ad esso in laboratorio.

Lo studio non è stato né sottoposto a peer-reviewing né pubblicato stando a quando Dr Richard Stanton, autore principale dello studio, ha precisato alla la BBC.

Verità: un virologo della Georgetown University, il dottor Rasmussen è stato intervistato dal New York Times su questo studio. "Si può usare il collutorio per ridurre le possibilità di contrarre la gengivite", ha detto.

"Non credo che avrà un impatto significativo sulla tua capacità di trasmettere questo virus", ha aggiunto. Il nuovo coronavirus non infetta solo la bocca e il naso, ma anche i polmoni e la parte più profonda della gola, dove il prodotto non può entrare, riferisce il New York Times. La dottoressa Rasmussen ha aggiunto che il collutorio "non è un antivirale". La ricerca dell'Università di Cardiff suggerisce che il collutorio potrebbe aiutare a uccidere il virus nella saliva, ma non mostra un trattamento per il coronavirus, riferisce la BBC.

REGNO UNITO

Affermazione: C'è un tessuto polmonare di un feto maschile abortito nel vaccino Oxford AstraZeneca per il coronavirus

Fatti: Un video su Facebook mostra un immagine di un presunto vaccino Oxford AstraZeneca per la ricerca COVID-19 (AZD1222).

Il video condivide una pagina della ricerca su AZD1222, che recita: "Abbiamo usato il sequenziamento diretto dell'RNA per analizzare l'espressione della trascrizione del genoma ChAdOx1 nCoV-19 nelle linee cellulari umane MRC-5 e A549". Il filmato successivo mostra una pagina di Wikipedia che spiega che MRC-5 è "sviluppato originariamente dalla ricerca sul tessuto polmonare di un feto maschio caucasico abortito da 14 settimane."

Verità: AstraZeneca ha smentito le informazioni alla Reuters via e-mail dicendo che AZD1222 non è stato sviluppato usando linee cellulari MRC-5. Lo studio mostrato nel video è uno studio indipendente condotto da scienziati dell'Università di Bristol, Regno Unito. Faceva parte di una ricerca preclinica, prima della sperimentazione umana, e non è stato incluso nella creazione del vaccino stesso, riferisce Reuters.

FRANCIA

Affermazione: A causa delle mutazioni del nuovo coronavirus, "il vaccino non può funzionare"

Fatti: Un video di Facebook, che è stato condiviso migliaia di volte, mostra Louis Fouché, un presunto medico, che dice: "Siamo nella quarta mutazione a Marsiglia da sei mesi, e, a dire la verità, cambia continuamente. La quarta variante è davvero diversa dalla prima, potrebbe quasi chiamarsi SARS -CoV-3". E aggiunge: "Le persone che avevano anticorpi positivi, che si suppone abbiano sviluppato l'immunità al primo virus, hanno avuto Covid una seconda e una terza volta. Questo significa che il vaccino non funzionerà mai".

Verità: AFP precisa che "i virus RNA (materiale genetico vicino al DNA), come Sars-CoV-2, mutano più velocemente dei virus del DNA perché i loro errori di codifica sono più frequenti".

Tuttavia aggiunge che il nuovo coronavirus muta meno velocemente di altri virus RNA, il che ha portato gli scienziati a concordare che il virus che causa COVID-19 è "relativamente stabile", riferisce AFP.

Il virologo e presidente del comitato scientifico francese del vaccino Covid-19, Marie-Paule Kieny, ha spiegato su France Info: "Al momento, non ci sono indicazioni che queste mutazioni possano avere un impatto sulla capacità dei vaccini di riconoscere e proteggere da questi (varianti di) virus". Tuttavia, ha aggiunto: "Ciò non significa che non accadrà, possiamo arrivare ad un momento in cui le mutazioni sono troppo importanti e sarà necessario organizzare, modificare la formula del vaccino come facciamo ogni anno o quasi ogni anno per il vaccino contro l'influenza".

GABON

Affermazione: In Gabon è stato celebrato il primo matrimonio omosessuale della sua storia

Fatti: Diverse immagini che ritraggono due donne del Gabon che si baciano e mostrano la loro fede nuziale sono state condivise sui social media. La didascalia recita: "Il Gabon ha appena ufficializzato il suo primo matrimonio omosessuale a Makokou, nella provincia di Ogoue Ivindo".

Verità: "La legge non permette di celebrare un'unione tra persone dello stesso sesso o di baciarsi in pubblico perché offende la moralità", ha detto un procuratore del Gabon, riferisce l'AFP.

L'agenzia di controllo dei fatti ha anche intervistato uno dei fratelli delle donne che ha detto: "Non c'era nessun capo villaggio, nessun capo distretto, nessun sindaco, nessun prete, nessun pastore".

L'AFP riferisce che si è trattato di un matrimonio finto, per fare una dichiarazione che dimostra che una delle donne era pronta ad adottare il figlio dell'altra. Le due donne sono state arrestate lunedì 9 novembre per "insulto alla buona morale", riferisce l'AFP.

SUDAFRICA

Affermazione: La pandemia non esiste e il coronavirus è una "normale influenza"

Fatti: Un video condiviso migliaia di volte su Facebook mostra un gruppo di medici che presenta diverse affermazioni su COVID-19. Ad un certo punto, uno dei partecipanti al panel nega l'esistenza della pandemia e definisce il virus una "normale influenza".

Verità: il video è stato postato da un gruppo di medici internazionali con sede in Europa, chiamato World Doctors Alliance, famoso per aver rifiutato l'isolamento come risposta alla pandemia del coronavirus.

Contrariamente a quanto sostiene il video, l'11 marzo 2020 l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato la COVID-19 una pandemia, ed è stata poi seguita dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). Per quanto riguarda l'affermazione che il coronavirus è una "normale influenza", il CDC dedica una pagina sul suo sito web per spiegare le somiglianze e le differenze tra influenza stagionale e COVID-19. "COVID-19 sembra diffondersi più facilmente dell'influenza e causa malattie più gravi in alcune persone. Può anche richiedere più tempo prima che le persone mostrino sintomi e le persone possono essere contagiose più a lungo", dice il CDC.

CINA

Affermazione: Un video mostra pinguini che volano sui ghiacciai del Polo Sud

Fatti: Un video, condiviso centinaia di migliaia di volte su Facebook, Twitter e Weibo, sostiene di mostrare pinguini che volano sui ghiacciai del Polo Sud.

Verità: Secondo l'AFP Fact Check, l'affermazione è falsa. Originariamente pubblicato il 1° aprile 2008, il video è stato creato digitalmente dalla BBC come scherzo per il primo aprile. Sulla pagina YouTube della BBC si può trovare pubblicato lo stesso giorno la realizzazione dello scherzo.

BRASILE

Affermazione: Alcune foto mostrano Joe Biden che molesta i bambini

Fatti: Diversi post condivisi su Facebook mostrano due immagini che si suppone abbiano per protagonista Joe Biden mentre molesta i bambini. I post accusano il politico di essere un pedofilo.

Verità: La prima immagine, del fotografo Patrick Semansky, dell'AP, mostra Biden che bacia il volto di suo nipote Robert Hunter Biden II durante il funerale di Beau Biden, padre di Robert, nel 2015.

La seconda immagine mostra il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, che bacia il volto di un bambino durante un comizio nel marzo 2020.

SPAGNA

Affermazione: Il capo della campagna elettorale di Joe Biden è stato arrestato

Fatti: I post condivisi su Facebook annunciano l'arresto di un uomo di nome Dallas Jones, che si dice sia a capo della campagna di Joe Biden. I post sono seguiti da una foto di un uomo di colore in manette che viene scortato.

Verità: Secondo le informazioni dell'agenzia spagnola di controllo dei fatti Newtral, l'affermazione è falsa. In primo luogo, il capo della campagna elettorale di Joe Biden è una donna di nome Jennifer O'Malley, contro la quale non esiste alcun mandato di arresto.

L'immagine condivisa nei post mostra l'attore americano Cuba Gooding Jr detenuto il 13 giugno 2019 a New York, dopo essere stato accusato di abusi sessuali. Infine, Dallas Jones è un analista politico e ha lavorato alla campagna di Biden nello stato del Texas. Tuttavia, non risulta che sia stato arrestato.

AMERICA LATINA

Affermazione: Anthony Fauci ha "confermato" che le maschere facciali causano la polmonite

Fatti: I post condivisi su Facebook affermano che Anthony Fauci, direttore dell'Istituto Nazionale delle Allergie e Malattie Infettive (Niaid), ha confermato che l'uso delle mascherine facciali è legato allo sviluppo di malattie polmonari, come la polmonite. Alcuni dei post allegano come "prova" la foto di uno studio del 2008, al quale ha partecipato Anthony Fauci, sulla polmonite batterica durante la pandemia di influenza spagnola del 1918-1919.

Verità: Secondo una dichiarazione di Niaid, "lo studio del 2008 non menziona le mascherine e non ha niente a che fare con esse". "Lo studio ha analizzato i dati relativi alle infezioni mortali del 1918 e ha dimostrato che la maggior parte dei casi era associata a polmoniti batteriche secondarie", ha dichiarato all'AFP Fact Check.

Segui la nostra pagina Facebook!