Atalanta: le cessioni di Peluso e Schelotto (ottima lacontropartita Livaja) erano inevitabili, positivo lo scambio Manfredini-Caninicon il Cagliari. A fine mercato arrivano una serie di giocatori esperti chesaranno utili per la lotta salvezza, in modo particolare Brienza e Budan.Mercato più da salvezza che per il futuro. Voto 6,5.

Bologna: la cessione di capitan Portanova pesa molto. Naldo(arrivato via Udinese) è un'incognita, Christodoulopoulos è una buonaalternativa, Moscardelli completa il reparto avanzato.

Voto 5

Cagliari: è arrivato Cabrera, regista uruguaiano dai piedibuoni già vicino in estate, bravo Cellino nel resistere davanti alle offerteper i big rossoblu Pinilla, Astori e Nainggolan nonostante le dichiaratedifficoltà economiche. Voto 6,5.

Catania: squadra con pochi punti deboli ed in questo momentodifficile da migliorare. Davanti è arrivato Cani, talento albanese classe 1989 exPalermo e Pescara.

Voto 6.

Chievo: poche operazioni ma come al solito mirate per ilclub veronese. Pesa la partenza di Sorrentino (sostituito da Ujkani),interessanti gli arrivi di Acerbi, Hauche, Sampirisi e Seymour più l'acquisizionedella comproprietà dello scatenato Paloschi. Voto 6,5.

Fiorentina: Rossi e Sissoko sono due colpi da squadra ambiziosae con grandi obiettivi. Larrondo completa il reparto davanti, Compper, Vecino eWolski sono da verificare nel campionato italiano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Milan

Voto 7,5.

Genoa: il solito mercato in stile rossoblu. Tanticambiamenti, troppi e la solita rivoluzione dopo l'ennesimo cambio diallenatore. Bei colpi Cassani, Matuzalem e Portanova. Voto 5,5.

Inter: pessima la gestione Sneijder e la strategia suCoutinho (considerato assolutamente incedibile la scorsa estate). Schelotto,Rocchi e Kuzmanovic non sono colpi da Inter, Kovacic è un gran colpo ma 15milioni sono forse troppi.

Voto 5.

Juventus: si parla sempre di top player e Anelka, a quasi 34anni e lontano ormai da molto dal calcio che conta, non lo è. Peluso è unabuona alternativa, ottima l'operazione Llorente per luglio. Servivaassolutamente già a gennaio un colpo davanti per essere competitivi in Europa.Voto 5,5.

Lazio: vedere sfumare l'affare Felipe Anderson a pochisecondi dal termine dalla sessione brucia e parecchio.

Pereirinha è l'unico,modesto, colpo in entrata. Voto 5,5.

Milan: tutti si aspettavano un colpo ed il colpo è puntualmentearrivato. Balotelli è il solito affare in stile Galliani-Raiola, un capolavoroconsiderando le cifre. Salamon è un ottimo investimento, Zaccardo non è daMilan ma può essere un'utile alternativa. La cessione di Pato era inevitabilevisti i rapporti con la società sempre più incrinati.

Voto 8.

Napoli: Armero, Calaiò, Radosevic e Rolando sono colpi intelligentiche completano la rosa e garantiscono valide alternative in tutti i reparti.Voto 7.

Palermo: praticamente una rivoluzione. Sorrentino è ilportiere giusto, Aronica e Dossena sono in cerca di riscatto, davanti Formica,Fabbrini e Boselli garantiscono fantasia ma forse poca concretezza. Serviva unapunta vera. Voto 6,5.

Parma: lo scambio Mesbah-Zaccardo non rivoluziona lasquadra, a metà campo due giovani interessanti come Mariga e Strasser possonoessere un buon investimento in una piazza come Parma. Voto 6,5.

Pescara: D'Agostino, Sculli e Zauri sono colpi d'esperienzaper rincorrere la salvezza. I sudamericani come Caraglio e Bianchi Arce sono daverificare nel campionato italiano. Voto 6.

Roma: la rosa era già buona, non servivano grandi colpi.Torosidis è la classica riserva da inserire in caso di necessità. Voto 6.

Sampdoria: Rodriguez è un gran colpo, soprattutto a quellecifre, Sansone è il giocatore che serviva davanti. Giusta la cessione di Pozzi,bravi i blucerchiati nel resistere davanti agli assalti a Poli e Icardi. Voto6,5.

Siena: mercato da squadra che vuole retrocedere. Calaiò erail leader della squadra, non puoi cederlo se ti vuoi salvare, Pozzi nongarantisce quella continuità che serve nella lotta per non retrocedere. Tanteoperazioni che convincono poco sia in entrata che in uscita, lo scandalo Montepaschi non ha sicuramente aiutato. Voto 5.

Torino: Barreto e Jonathas vanno a sostituire Sansone eSgrigna, appena ceduti. Operazioni di normale amministrazione. Voto 6.

Udinese: Merkel ottimo acquisto in prospettiva, CamposToro è un'incognita, la cessione di Armero ci poteva stare. Voto 6.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto