Nuova stangata in arrivo per tutti i fumatori. A partire da gennaio 2014, infatti, il costo delle sigarette subirà un nuovo, ulteriore, aumento.

Al momento è previsto un aumento record i ben 40 centesimi su ogni pacchetto che contiene 20 sigarette, ma col passare del tempo l'aumento previsto dalla legge di stabilità sarà sempre più elevato.

E così nel 2015 i fumatori si troveranno di fronte ad un ulteriore aumento di 20 centesimi, ai quali si aggiungono altri 20 centesimi nel 2016.

Pubblicità
Pubblicità

In totale, quindi, dal 2014 al 2016 un pacchetto di sigarette da 20 costerà ben 80 centesimi in più rispetto all'attuale costo, il che significa che un attuale pacchetto di sigarette che costa 4.30 euro, nel 2014 costerà 4.70 euro, e nel 2016 arriverà a costare ben 5.10 euro.

Dal 2016, in poi, quindi, non esisteranno più pacchetti da 20 filtri che costeranno meno di 5 euro. Attualmente, invece, esistono marche di sigarette che costano 4 euro.

Pubblicità

Una cifra davvero record che potrebbe mandare in crisi il mondo del tabacco e convincere molte persone a smettere definitivamente di fumare eliminando dalla loro vita questo terribile vizio, che oltre ad essere molto dispendioso dal punto di vista economico è anche, e soprattutto, dannoso per l'organismo.

Ma l'aumento non riguarderà solo le sigarette confezionate, ma anche il tabacco trinciato che in questi ultimi mesi è andato alla grande per mezzo del suo costo meno esigente, e ha spopolato soprattutto tra i giovanissimi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto