Cosa rischia l'Italia col fallimento della Grecia e con la Grexit, l'uscita dall'euro? Le ultime notizie sulla crisi in Grecia indicano una situazione complessa, confusa e da spiegare bene: ad esempio il default, ovvero il fallimento dello Stato che ammette di non poter pagare il debito verso i creditori internazionali (già così è una semplificazione) non implica affatto l'uscita dall'euro di Atene, evento possibile solo con l'uscita dall'Unione Europea, almeno per come sono sempre stati interpretati i Trattati Europei. Ma quali sono i rischi per l'Italia in caso di default della Grecia? Secondo gli analisti ed i politici poco o nulla, anche perchè dopo l'attacco finanziario subito nell'autunno 2011 (la crisi dello spread) sono state messe in atto contromisure ancora valide; si presume che come gli altri Paesi europei potremmo subire la volatilità dei prezzi in Borsa, scossoni sui Titoli di Stato che sono comunque "calmierati" dal Quantitative Easing e poco altro, tutto sotto l'ombrello degli interventi collettivi europei.

Vediamo però tre settori particolari, tre punti-chiave da analizzare con un po' più di attenzione: turismo, commercio estero con la Grecia, la gestione degli investimenti in Btp, azioni e valuta estera.

Default Grecia, i turisti cosa devono fare?

Si rischia ad andare in vacanza in Grecia adesso? Se la Grecia fallisce o esce dall'euro cosa deve fare il turista che vuole andarci in vacanza?

Per ora il turismo è forse il solo settore dell'economia greca che ancora regge grazie agli stranieri e dovrebbe farlo anche nelle ipotesi peggiori. In ogni caso i consigli sono principalmente due:

  • portate più contante e meno carte di credito, prepagate, bancomat ecc...: già c'è la corsa agli sportelli, in caso di default la situazione sarebbe imprevedibile, se la Grecia esce dall'euro ancora peggio
  • portate il passaporto oltre alla carta d'identità, potrebbe essere utile se Atene abbandonasse del tutto l'Unione Europea

Fate anche attenzione alla speculazione: bar, ristoranti, taxi e simili potrebbero alzare i prezzi apposta (difficile dar loro torto...).

I migliori video del giorno

Fallimento Grecia e/o uscita dall'euro (Grexit): i problemi per le imprese italiane

Tra i rischi per l'Italia col default di Atene o peggio con l'uscita dall'euro ci sarebbe quello dei pagamenti alle aziende italiane, che ad esempio sono tra le principali fornitrici di macchinari per l'industria agroalimentare greca e rischierebbero di non percepire quanto dovuto.

Tuttavia Francesco Giavazzi, economista de Il Corriere della Sera, afferma che è un rischio limitato in quanto già da anni le imprese italiane hanno cominciato ad abbandonare il mercato ellenico e ad oggi la quota di esportazioni italiane verso la Grecia è solo lo 0.9% del totale pari allo 0.2% del PIL.

Rischi per gli investimenti degli italiani in caso di default greco o uscita dall'euro

Già alcuni effetti si vedono ma se davvero la Grecia fallisce o abbandona l'Eurozona e quindi l'UE ci sarebbe un'accelerazione: salirebbero i rendimenti dei Btp e quindi scenderebbero i loro prezzi (per questioni di spazio non possiamo spiegare troppo, comunque chi avesse questi Titoli di Stato nel portafoglio andrebbe a perderci), per gli stessi motivi salirebbe lo spread Btp-Bund (i Titoli di Stato tedeschi hanno di recente visto salire i propri rendimenti ma subirebbero comunque meno effetti in caso di Grexit o default di Atene), i listini delle Borse europee subirebbero forte volatilità ma soprattutto ci sarebbero perdite, in particolar modo a Piazza Affari che è reduce da sei mesi in crescita.

L'euro si indebolirebbe in caso di default o uscita della Grecia? Probabilmente sì ma secondo alcuni c'è anche l'ipotesi di un rafforzamento visto che sarebbe come togliersi un dente cariato... Ricordiamoci inoltre che siamo nel pieno del QE della BCE, un fattore da tenere in fortissima considerazione.