Arriva un nuovo progetto da parte del governo per dare un bonus a tutti gli studenti meritevolie non solo. Si tratta dello student act 2017 che è stato inserito nella Legge di Stabilità che il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha presentato il 15 ottobre 2016. Sono diversi gli interventi che si prevedono nel campo universitario con la nuova manovra finanziaria. Sono stati investiti ben cinquanta milioni di euro in più nel diritto allo studio. Vediamo in cosa consiste lo Student Act e l'introduzione di una no tax area.

Student Act: la no tax area

Lo Student Act è un piano investimenti per scuole e università che entrerà in vigore a partire dall'anno scolastico 2017/2018. Il governo si è posto l'obiettivo di aiutare tutti gli studenti che hanno la volontà di iscriversi all'università in modo da fronteggiare il forte calo alle immatricolazioni. La prima cosa che è stata introdotta è una no tax area che prevede un esonero per la tassa di iscrizione all'università. Il tutto per studenti con una fascia di reddito bassa. Occorre avere un ISEE inferiore a 13mila euro. Chi non supera tale soglia non pagherà le tasse. Però per dimostrare di aver diritto all'esenzione completa bisognerà aver raggiunto un certo numero di crediti universitari.

Chi supera i 13mila euro di ISEE ma non supera i 25mila euro pagherà in base al reddito ed in base ad una percentuale della quota ISEE che eccede i 13mila euro.

Premi ai dipartimenti

Introdotta anche una super borsa di studio da 15mila euro che potrà essere richiesta a chi non supera i 20 mila euro di ISEE e ovviamente con voti alti.

Previsti anche 270 milioni di euro da attribuire ai 180-200 migliori dipartimenti ognuno dei quali potrà conquistare 1.3 milioni. Sempre in base alle performance, i ricercatori a tempo pieno delle università potranno usufruire di un bonus di tre mila euro. Inoltre è presente il Bonus Cultura che prevede 500 euro da destinare a ragazzi che compiono o hanno compiuto 18 anni nel 2017.

Il ministro Giannini si dice soddisfatta per tutte le misure che sono state approvate che investono sui giovani.

Segui la nostra pagina Facebook!