Ivanka Trump non è soltanto la figlia di Donald Trump, nuovo presidente degli USA, ma anche la fondatrice di un importante marchio: l'Ivanka Trump Collection. Il suo brand è stato protagonista di una storia recente, alquanto travagliata, tanto da monopolizzare l'opinione pubblica a livello internazionale. La vendita del marchio Ivanka è stato addirittura escluso dai grandi magazzini Nordstrom. Dopo di ciò, il padre Donald è corso in aiuto alla figlia prediletta, invitando a comprare i prodotti del suo brand. La rampolla di Casa Trump è stata accusata anche di pubblicità occulta; questo perchè Ivanka è solita indossare abiti creati dalla sua stessa azienda.

Non solo! In passato, sia lei che suo padre Donald, sono stati additati per alcune presunte parodie di Scarlett Johansson.

Ivanka Trump: i problemi con la Nordstrom

I complotti ed i pettegolezzi dietro il marchio di Ivanka Trump, non devono (e non possono) tuttavia oscurare alcuni elementi. Ci sono ancora punti da verificare circa la vicenda Nordstrom. C'è da dire che il brand di Ivanka ha cominciato a nutrire alcuni segnali di crisi e proprio per questo il grande magazzino ha deciso di sospendere la vendita di tali prodotti. C'è da considerare poi, che Nordstrom abbia deciso di non sostenere più il brand e la performance potrebbe averne sofferto di seguito. I più grandi uomini d'affari sanno bene del resto, che tutti i brand e i marchi più noti necessitano di un'adeguata distribuzione.

I migliori video del giorno

Realtà solidissime come Macy's o appunto la Nordstrom, hanno una grande influenza sui marchi che gestiscono. Queste due catene della grande distribuzione investono, inoltre, cospicue risorse durante le relazioni con gli stores.

Ivanka Trump: basta solo parlarne?

C'è da aggiungere a questa piccola analisi, che il brand di Ivanka Trump ha maturato più di 10 milioni di ricavi totali nel 2016. Una forte impennata si è registrata nell'ultimo trimestre, quando la campagna elettorale ha raggiunto il suo apice. C'è da dire che i ricavi totali (o impression) hanno solo una valenza indicativa. E' d'uopo quindi chiedersi se del brand Ivanka Trump Collection basti solo parlarne (nel bene o nel male), oppure sia opportuno dare una certa valenza anche al buzz generato dai fans. Per aggiornamenti su questa ed altre notizie di economia, cliccate Segui.