L'anno corrente si chiude con la presentazione del tanto atteso reddito d'inclusione, meglio conosciuto come ReI. Tale reddito si concretizza quale misura di sostegno economico per le famiglie in difficoltà, per disoccupati, donne in gravidanza e non solo. In questo articolo, analizzeremo insieme le cifre assegnate a ciascun nucleo familiare , diverse a seconda dei vari componenti presenti, i requisiti che ciascun beneficiario dovrà possedere e come presentare domanda.

Pubblicità
Pubblicità

ReI: quali i requisiti?

Il reddito d'inclusione si identifica come strumento di contrasto della povertà [VIDEO]. Predisposto in collaborazione con i relativi Comuni di residenza, Aziende Sanitarie Locali (ASL), centri per l'impiego, istituzioni scolastiche e associazioni di volontariato. La misura devolverà mensilmente una cifra o quota mensile al nucleo destinatario, organizzando, altresì, progetti personalizzati in base ai bisogni e necessità di ciascuna famiglia: corsi formativi e professionali, colloqui ed inserimenti lavorativi, partecipazione in ambito scolastico, etc.

Pubblicità

Tra i requisiti necessari, si sottolineano la presenza in famiglia di almeno uno tra:

  • una donna in stato di gravidanza;
  • minore;
  • disabilità di uno dei componenti familiari;
  • soggetto cinquantacinquenne disoccupato.

Ulteriori requisiti sono:

  • ISEE non superiore a sei mila euro, da richiedere presso Caf/Patronato;
  • possedimenti immobiliari non superiori a venti mila euro, con esclusione della propria casa di residenza;
  • valori di conti correnti pari o non superiori a dieci mila euro.

Inoltre, il destinatario del suddetto reddito non dovrà non dovrà risultare destinatario di ammortizzatori sociali e non risultare proprietario di moto o automobili registrati per la prima volta due anni prima della presentazione della domanda.

Quali le cifre mensili?

Fondamentale che qualsiasi soggetto interessato sia munito di un ISEE valido ed attuale, da poter richiedere presso enti appositi come Caf/Patronato. Le cifre erogate cambiano a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare. Per cinque o più soggetti, la cifra corrispondente sarà quella di 485,40 euro mensili [VIDEO], invece, la cifra prevista per un nucleo familiare composto da quattro persone sarà di 461,25 euro.

Segue, per tre persone bonus di 382,50 euro. Per famiglie composte da due soggetti, il ReI corrisponderà ad euro 294,38; nel caso di unico componente, la quota mensile sarà di 187,50 euro.

La domanda dovrà essere presentata compilando un apposito modulo, inserito all'interno della circolare Inps, 22 novembre n. 172. Il modulo si compone di vari sezioni: quadro A, dati anagrafici, a seguire quadro economico, di residenze e cittadinanza e quadro E, grazie al quale si potranno inserire le proprie coordinate bancarie (Iban) per l'effettivo ottenimento del reddito.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto