Non molto tempo fa avevamo preso in considerazione tutti i requisiti per usufruire del bonus elettrico o del gas. Una nuova agevolazione è però possibile per i cittadini con difficoltà economiche e riguarda il #bonus acqua o idrico. Di fondamentale importanza è che i cittadini che fanno richiesta rientrino in alcuni parametri stabili dalla regione. Continuate a leggere l'articolo per scoprire di più.

Ecco in cosa consiste il bonus ed i requisiti

I parametri stabiliti dalla legge per il bonus acqua [VIDEO] sono uguali per tutte le regioni, tranne che per Lazio, Piemonte, Umbria e Toscana. In tutti i casi bisogna comunque che il richiedente abbia la residenza nella regione in cui chiede l'agevolazione sull'acqua ed inoltre non deve essere superato l'Isee che ha come limite gli 8.107,50 euro annui e di 20 mila euro per le famiglie con all'interno più di tre figli.

Ad imporre questo limite sarà l'autorità idrica locale, che è uguale per tutti tranne che per le regioni che sono state sopra citate.

La casa su cui viene richiesto tale bonus deve rispettare dei requisiti e cioè non deve essere una casa signorile, un castello, un villino o un palazzo di prestigio. Chi vuole fare domanda per ottenere tale bonus, può recarsi nel proprio comune di residenza oppure in un Caf. La scadenza entro cui esporre la domandina è fissata per il primo luglio.

Le regioni con requisiti diversi

Come sopra citato, ci sono delle regioni che hanno dei requisiti diversi [VIDEO] rispetto a tutti gli altri. Vogliamo dunque prendere in esame queste regione per capire quali sono i parametri da rispettare per i cittadini. Nel Lazio possono richiedere tale agevolazione i cittadini che non superano il reddito annuale di 13.651,25 euro e di 17.746,42 euro nel caso in cui ci siano più di 5 componenti all'interno del nucleo familiare.

Al momento in cui si presenta la domanda bisogna aver con se un documento di riconoscimento, la certificazione sulla propria abitazione e il documento Isee.

Per quanto riguarda la regione Toscana, i richiedenti non devono oltrepassare con il loro Isee annuale i i 10.935,57 euro e per le famiglie con più di 5 elementi, è necessario non superare i 13.640,92 euro. In Piemonte i cittadini possono usufruire di tale bonus se non superano i 12 mila euro annui e possono scaricare ed inviare il modulo direttamente online. Lo sconto per i cittadini del piemonte sarà dunque pari a 30 euro a persona. Per i cittadini dell'Umbria infine, l'Isee da non superare è pari a 9.500,00 euro. Insomma un beneficio molto piacevole per tutti i cittadini in difficoltà economica. #bolletta