Arriva un nuovo importante aggiornamento dall'Eurostat in merito al peso del debito pubblico. In base ai dati prodotti dall'Istituto europeo di ricerca statistica, sarà necessario ricalcolare il valore del deficit e del rapporto tra debito e Pil per via degli interventi di salvataggio del Governo su Veneto Banca e Banca popolare di Vicenza. È chiaro che questa valutazione andrà ad impattare sui dati elaborati in precedenza, cioè sulla stima iniziale diffusa lo scorso mese.

Il deficit cresce di 4,7 miliardi di euro

Stante la situazione appena descritta, non resta che tradurre in numeri il nuovo aggiornamento richiesto dagli esperti europei di statistica.

Il deficit italiano riferito allo scorso anno dovrà quindi crescere di 4,7 miliardi di euro, fondi che lo Stato ha impiegato per i salvataggi bancari. Allo stesso tempo, il Governo ha anche previsto garanzie per più di 11 miliardi di euro, soldi che dovranno essere conteggiati all'interno del debito pubblico, andandone ad aumentare il saldo finale. Adesso spetterà all'Istat effettuare gli aggiornamenti sulla base dei dati appena evidenziati e comunicare nella giornata di oggi le nuove evidenze riguardanti le stime trimestrali.