Quando iniziano i saldi estivi è una domanda che in molti si stanno ponendo in questo periodo dell’anno, specie chi ama moda e stile. Nonostante la bella stagione sembra non volersi fare vedere, l’estate meteorologica è cominciata all’inizio di giugno, anche se dal punto di vita astronomico bisognerà attendere il solstizio del 21 giugno. A pochi giorni di distanza da questo appuntamento, scatteranno i saldi, previsti a partire dal 7 luglio. Così come accaduto negli ultimissimi anni, avremo una data uniforme per tutte le Regioni, anche se ci saranno delle variazioni in termini di durata. Infatti, la fine dei saldi sarò differente da nord a sud dell’Italia.

Di seguito andremo a scoprire il calendario dettagliato.

Calendario dei saldi per l’estate 2018

Come già detto, si inizierà ovunque il 7 luglio. Differente, però, sarà la data in cui termineranno i saldi estivi. In Abruzzo si potrà approfittare dei ribassi fino al 29 agosto. Il giorno successivo, ovvero il 30 agosto, sarà l’ultimo giorno utile per fare acquisti a prezzi scontati in diverse regioni: Campania, Emilia Romagna, Lombardia, Molise, Sardegna e Umbria. Il termine ultimo in Veneto sarà fissato al 31 agosto, dopodiché ci saranno Calabria, Marche, Toscana e Valle d’Aosta, per le quali ci sarà tempo fino all’1 settembre. Gli abitanti della Basilicata, invece, potranno far shopping fino al 2 settembre.

Termineranno i saldi il 15 settembre in Puglia e Sicilia, mentre in Friuli si proseguirà addirittura fino al 30 settembre. I meno fortunati, saranno coloro che vivono nella provincia di Trento, dove al 12 agosto finirà la stagione dei ribassi. Poco dopo, in data 14 agosto, si concluderanno in Liguria.

Nella provincia di Bolzano, invece, saranno i commercianti a poter determinare in maniera libera le date. Rimangono Lazio e Piemonte, dove non c’è una data precisa, ma sappiamo che la durata sarà rispettivamente di 6 e 8 settimane.

Consigli per uno shopping sicuro

Come ogni anno, prima dell’inizio dei saldi interviene Codacons con una serie di avvertenze per i consumatori.

Piccole regole per acquisti sicuri. Cosa molto importante, a cui spesso viene chiesto di prestare attenzione, è la percentuale di sconto. L’associazione, infatti, invita a diffidare dagli sconti oltre il 70%. Inoltre, consiglia alla gente di accertarsi che si tratti di merce di stagione e non fondi di magazzino. Altro aspetto da tenere in considerazione è il prezzo. Bisogna cercare di vedere qualche giorno prima dell’inizio dei saldi il reale costo, perché spesso alcuni negozianti provvedono ad aumentarlo successivamente, cambiandolo dal cartellino. Una volta effettuati i vostri acquisti, è cosa utile conservare gli scontrini, perché non è affatto vero che non si possono effettuare cambi. Detto questo, auguriamo buono shopping a tutti.

Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altre news.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!