Tra pochi giorni le lampadine alogene non saranno più vendute in tutta Europa. Secondo le nuove normative, infatti, dal primo settembre entrerà in vigore il nuovo provvedimento previsto dall’UE [VIDEO]. I cambiamenti si rivolgeranno, in particolar modo, a tutte le lampade di tipo alogeno che prevedono il proprio indice di efficienza energetica inferiore alla tipologia B. Le vecchie lampadine saranno reperibili fino allo smaltimento completo degli avanzi dei magazzini, i quali una volta esauriti, saranno automaticamente rimpiazzati con le lampade che rispetteranno le caratteristiche stabilite dal nuovo regolamento.

Cosa prevede il nuovo provvedimento dell’Unione Europea

La decisione di rimpiazzare le vecchie lampadine alogene è nata dall’intenzione di intraprendere una tipologia di energia sempre più sostenibile, anche attraverso un sistema produttivo in grado di operare sempre di più in armonia con l’Ambiente.

Il nuovo provvedimento entrerà in vigore dal prossimo settembre [VIDEO] ma ancora molti italiani non sono a conoscenza di questa novità. I cambiamenti, secondo il programma, non saranno drastici ma saranno introdotti in modo graduale. Infatti, in un primo momento, il nuovo divieto interesserà direttamente i produttori del campo dell’ illuminazione e i loro rivenditori. Per il momento, quindi, coloro che possiedono, nelle loro abitazioni, le lampade alogene vietate dalle nuove disposizioni europee, non dovranno, nell’immediato, sostituirle con quelle al Led ad impatto minore per l’ambiente. Sarà però necessario ed importante per i consumatori entrare comunque nell’ordine di idee che questo tipo di lampadine non saranno più in commercio e saranno sostituite con altre che adottano, al loro interno, un tipo di tecnologia molto meno invasiva.

Un' importante strategia a tutela dell’ambiente e nello stesso tempo capace di migliore performance al livello energetico e di determinare riduzioni per i consumatori dei costi in bolletta.

Il risparmio energetico che porterà il passaggio alla tecnologia Led

L’utilizzo delle lampade a tecnologia Led al posto di quelle alogene consentirà, secondo le stime, un risparmio economico notevole, soprattutto se si considera il lungo ciclo di vita del Led, di circa venti anni, che ammortizzerà in poco tempo, il loro costo iniziale. Il quale tra l’altro, diminuirà sensibilmente rispetto a quello del passato e in parallelo ne verranno garantiti ulteriori miglioramenti delle loro potenzialità. I vantaggi che scaturiranno da questa rivoluzione energetica riguarderanno soprattutto la sicurezza nel campo energetico e la salute dell’ambiente grazie alle minori emissioni di Co2 ma anche, secondo i calcoli di Confindustria, un risparmio medio annuo per le famiglie italiane intorno ai 115 euro.