L'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (Inps) ha prorogato la scadenza per inoltrare la domanda d'indennità Covid onnicomprensiva al prossimo 31 dicembre 2020. La misura di sostegno prevede l’erogazione di un bonus del valore di mille euro. La domanda potrà essere presentata non solo dagli stagionali in possesso dei requisiti richiesti, ma anche dai lavoratori autonomi dello spettacolo e a domicilio (le cui attività risentano dell’emergenza sanitaria in atto), i lavoratori occasionali e gli intermittenti. I lavoratori interessati al pagamento del Bonus di 1000 euro del decreto ristori quater (Decreto Legge 157/2020), la cui domanda è stata accolta riceveranno il pagamento entro la fine dell'anno 2020.

In particolare, i pagamenti del bonus di 1000 euro, per i lavoratori dello spettacolo, partiranno dal 24 dicembre 2020. Mentre i lavoratori intermittenti con almeno 30 giorni di lavoro, percepiranno ulteriori 1000 euro dal 30 dicembre 2020.

Dettagli compilazione domanda

La domanda potrà essere presentata sia autonomamente mediante l'accesso al portale dell'Inps sia mediante Caf o Patronati. Le credenziali di accesso ai servizi Inps sono le seguenti: vecchio Pin di accesso Inps; Spid di livello 2 o superiore; Carta di identità elettronica 3.0 (CIE); Carta nazionale dei servizi (CNS). In alternativa, i cittadini per presentare domanda potranno utilizzare il servizio di Contact Center integrato. Un'ultima precisazione va fatta sulla tempistica di accoglimento dell'istanza presentata all'Inps, variabile da poche settimane sino a un mese.

Ad ogni modo, nel caso l'ente di previdenza approvi la domanda inoltrata, il cittadino interessato riceverà l'importo disposto pari a 1000 euro mediante il metodo di pagamento prescelto.

L'accoglimento della domanda potrà essere controllato nella sezione esiti della scheda della domanda inoltrata. Infine, ricordiamo le categorie di lavoratori che possono ancora inviare la domanda online:

  • i lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori intermittenti;
  • i lavoratori autonomi occasionali dello spettacolo o delle vendite a domicilio;
  • i lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • i lavoratori stagionali e i lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali, in possesso dei requisiti.
Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!