L'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale attraverso un messaggio sul portale, ha reso noto che a partire dal 23 ottobre è possibile presentare la domanda per l'indennità Covid onnicomprensiva. Il bonus di mille euro è una delle misure introdotte dall'articolo 9 del decreto Agosto 104/20 che ha previsto un'indennità onnicomprensiva a favore di alcune categorie di lavoratori autonomi e subordinati, già beneficiari dell'indennità Covid-19 per i mesi di marzo, aprile e maggio.

Categorie di lavoratori che hanno diritto all'indennità Covid

Potranno beneficiare del bonus:

  • i lavoratori stagionali o in somministrazione del settore turistico e termale;
  • i lavoratori stagionali diversi dal settore turistico e termale;
  • i lavoratori intermittenti (quelli che svolgono una prestazione "su chiamata" del datore di lavoro);
  • i lavoratori occasionali;
  • i lavoratori che si occupano di vendite a domicilio;
  • i lavoratori del settore dello spettacolo che abbiano nell'anno precedente, almeno sette giorni di contributi ed un reddito che non superi i 35 mila euro;
  • i lavoratori del settore dello spettacolo che abbiano almeno 30 giorni di contributi nell'anno precedente ed un reddito che non superi i 50 mila euro;
  • i lavoratori a tempo determinato del settore turistico e termale.

A tutte queste categorie verrà erogata un'indennità pari a mille euro.

Come presentare la richiesta dell'indennità Covid-19

L'Inps ha precisato che per essere guidati nella compilazione delle domande, per sapere come conoscerne l'esito o accedere al portale è possibile utilizzare il pdf 'Tutorial' del portale Inps utilizzato già per le altre indennità Covid. L'importo spettante verrà erogato attraverso le seguenti modalità: accredito sul conto corrente bancario o postale, su libretto postale, su Inps Card o su carte di pagamento dotate di iban nominativi ed intestati al legittimo beneficiario. Se la domanda verrà accolta, l'Inps invierà un sms dal servizio Inps Informa a conferma dell'accredito dell'indennità o della disposizione del bonifico domiciliato.

In quali casi occorre rifare la richiesta dell'indennità Covid-19

I soggetti che hanno usufruito in precedenza del bonus non dovranno ripresentare la domanda per l'indennità onnicomprensiva, in quanto l'Inps erogherà loro automaticamente l'importo spettante. Questa casistica riguarda anche i lavoratori ai quali l'indennità è stata accettata dopo un riesame con esito positivo da parte dell'Istituto.

I lavoratori che, invece, non hanno ancora fatto richiesta delle indennità Covid o che l'hanno effettuata ma con esito negativo ("Respinta") dovranno ripresentare una nuova domanda per l'indennità onnicomprensiva.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!