Il viaggio di Papa Francesco in Grecia è stato molto intenso ed emozionante per lui. Forse per questo non è riuscito a rimanere nel protocollo e ha deciso di portarsi con sé due famiglie di immigrati, musulmani. Per lanciare un gesto alla comunità internazionale e stimolare l’accoglienza dei profughi di guerra. “Dopo quello che ho visto in questo campo profughi, ho voglia di piangere. Mi sono portato un po’ di disegni per farveli vedere”, ha spiegato Papa Francesco ai giornalisti nel volo di ritorno a Roma.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Papa Francesco

Aveva con sé una serie di scarabocchi fatti dai bambini profughi del campo di Moria. Il Pontefice ha detto che da quello che si legge i ragazzi vogliono solo un po’ di pace. “Questi piccoli non hanno nessun tipo di istruzione – ha aggiunto Papa Francesco-. Che hanno visto questi bambini? In questo disegno c’è un bambino che affoga. Questo hanno nel cuore. Davvero, ho voglia di piangere. In questo disegno anche il sole piange. Se il sole è capace di piangere a tutti noi ci farebbe bene versare una lacrima”.