Come spiega un portavoce del centro olandese dei rifugiati: "Per passare il test è necessario avere una conoscenza sufficiente sulla lingua olandese e sulla società olandese. L'esame di integrazione include lettura, scrittura, ascolto e conversazione".L'anno passato, afferma, abbiamo aggiunto all'esame la componente "orientamento al mercato del lavoro olandese", mentre dal gennaio 2017 nella prova vi è una parte obbligatoria, ovvero: "la certificazione di partecipazione nella società olandese".

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Politica

Attraverso una prova base della lingua, si valuta se l'immigrato può leggere e parlare la lingua nazionale, e si analizza anche se è capace di capire come funziona la società ed il mercato del lavoro per ottenere il permesso di residenza temporaneo.

Multe fino a 1.250 per chi non supera le prove

Le persone che non superano le prove rischiano una multa fino a 1.250 euro. Il portavoce però afferma che "questa multa non è molto utile nella maggior parte dei casi, non contribuisce all'integrazione per molti di loro. Per chi non studia, e nemmeno ci sforza di farlo, la multa è giusta. Molti di loro però si sono applicati allo studio, ma hanno commesso qualche errore e sono stati multati. Questa multa è troppo alta per i rifugiati che vogliono iniziare una nuova vita."

Le multe sono il risultato di una nuova Legge di Integrazione entrata in vigore nel 2013

Gli immigrati possono ottenere un prestito fino a 10.000 dalla DUO (Agenzia Esecutiva per l'Educazione) per finanziare gli studi per l'esame che, in caso di superamento, non dovranno restituire.

I migliori video del giorno

In caso di prova non superata riceveranno la multa e il prestito dovrà essere restituito. Senza il superamento dell'esame viene negato il permesso di residenza permanente, che si ottiene dopo tre anni dall'autorizzazione temporanea, e nemmeno viene permesso di richiedere la nazionalità olandese dopo cinque anni passati nei Paesi Bassi. Trovare lavoro è compito proprio degli immigrati. Ad ogni modo, il Consiglio d'Asilo olandese ha progetti per guidare i rifugiati nella ricerca del lavoro.Nonostante tutto, ben 550 immigrati sono stati multati per non aver superato la prova, ricevendo una multa di 1.250 euro. Ora sono costrette a ripetere la prova per ottenere il permesso di soggiorno. Secondo l'organizzazione che assiste i rifugiati, a seguito del gran numero di richiedenti asilo dall'estate del 2015, ci sono liste di attesa per sottomettersi agli esami di integrazione.