Colpo di scena Renzi: Bonus Bebè2015 per mamme, neo-mamme e papà, i famosi 80 eurocolpiscono ancora. Ecco di cosa si tratta e come funziona la propostadel premier Renzi annunciata in tv dalla D'Urso. Sulla scia di quello che era il bonusbebè promosso da Berlusconi nel 2005, Renzi rilancia con un nuovobonus mamme 2015 di 80 euro. L'annuncio è stato dato indiretta tv dalla d'Urso quando il premier ha dichiarato che dal primogennaio 2015 "daremo gli 80 euro non solo a chi prende meno di1500 euro al mese ma anche a tutte le mamme che fanno un figlio, peri primi tre anni.

Si tratta di mezzo miliardo destinatoalle famiglie".

Il bonus mamme 2015 di 80 eurosarà dunque destinato a neo mamme e papà per iprimi 3 anni di vita del proprio pargolo. Il finanziamento del governoRenzi varrà per tutti gli aventi reddito al di sotto dei 90.000 euro per una manovra complessiva che si aggira attorno ai 500milioni di euro l'anno. Tuttavia il premier ha mancato di precisarese il reddito da considerare sia quello personale o familiare.

La misura, oltre a dare un aiuto allefamiglie e incentivare la natalità che da diversi anni ormai segueun trend negativo, non vuole essere una soluzione al problema dellespese legate alla nascita e al mantenimento di un bambino ma,sostiene il premier, "è un segnale".

Malgrado lo slogan, resta dunque tuttoda vedere: in particolare bisognerà capire se l'atteso bonusmamme 2015 di 80 euro si rivelerà effettivamente una misura cheporterà dei benefici alle famiglie, oppure l'ennesima beffa sullascia di quello che fu il famoso bonus bebè di Berlusconi. In quellaoccasione infatti, in seguito alla ricezione di una lettera da partedell'allora premier, moltissime mamme vennero a seguito dellarichiesta indagate penalmente per falso, a causa di indicazioni erequisiti (quali quello della cittadinanza Ue e del tetto di redditolordo anziché netto) riportati in maniera imprecisa nel testo.

Sedesiderate rimanere aggiornati sulle news relative al bonus mamme2015 di 80 euro vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui"in alto a destra.

Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!