Firenze, 28 febbraio 2018 - Il bambino di appena tre mesi vittima del terribile incidete è ricoverarto in rianimazione all’ospedale Meyer di Firenze. Sembra che il camino sia stato ravvivato dal padre del neonato con dell'alcool, la fiamma ha fatto esplodere la bottiglia contente il liquidido e il fuoco ha centrato l'ovetto dove si trovava il neonato. Il tragico incidente è avvenuto in una villa in via della Chiusa, in frazione di Calenzano.

La ricostruzione dei fatti

Il neonato ha riportato gravi ustioni di secondo e terzo grado che coinvolgono il 35% del suo corpicino.

Pubblicità
Pubblicità

Ancora non sono chiare le dinamiche. Secondo le ricostruzioni erano le 16 di lunedì 26 quando, a causa del freddo che sta bloccando e colpendo tutta la penisola, i genitori del bambino avevano deciso di accendere il caminetto della loro abitazione non riuscendo però ad avere una fiamma sufficiente a riscaldare loro e la dimora. Per questa ragione il padre avrebbe, nel tentativo di ravvivare il fuoco, gettato nel camino con un liquido altamente infiammabile, forse alcool.

Pubblicità

Quest'azione, molto pericolosa, è una pratica ancora molto utilizzata da alcune persone che non conoscono le potenziali gravi conseguenze che ne potrebbero derivare. In questo caso a rimetterci è stato il neonato che era stato adagiato nell'ovetto, che era a poca distanza dal caminetto. Sempre secondo le ricostruzioni, ci sarebbe stato un ritorno di fiamma che ha fatto esplodere la bottiglia che il padre reggeva. Così una lingua di fuoco ha colpito l’ovetto che si è velocemente infiammato. Il padre,nonstante le bruciature riportate, ha cercato in tutti i modi di spegnere le fiamme e salvare il figlio.

Anche la madre, accorsa dalla cucina, ha fatto di tutto per portare in salvo il neonato.

La corsa in ospedale. Ore di angoscia e di preghiere

Nonstante i tentativi dei neogenitori le ustioni sul corpo del bambino sono gravi. Sono prontamente intervenuti i paramedici del 118 che sono arrivati a casa del bimbo con l'ambulanza infermieristica India5 della Misericordia di Calenzano e quella di Campi Bisenzio. Sul luogo è arrivato anche l’elicottero Pegaso, tuttavia il neonato è stato trasportato all'ospedale Meyer con l'autoambulanza.

Anche il padre ha riportato ustioni ma di minore entità. Sono ore di angoscia e speranza per i genitori del bambino. Attualmente le condizioni sono stabili e si spera che possa riprendersi al meglio e il prima possibile.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto