La presentazione della domande di prima inclusione o aggiornamento delle Graduatorie di istituto 2014/2017 è fissata in data 23 giugno e ancora si riscontrano refusi, correzioni e integrazioni da apportare nei moduli da compilare. Si consideri il caso del modello A1 per l'inserimento in II fascia con titolo di abilitazione all'insegnamento: manca la sezione per l'inserimento dei titoli aggiuntivi. Possibilità di inserimento manuale.

Modello A1: cosa manca?

Il modello A1, destinato agli aspiranti che richiedono l'inserimento in II fascia, è mancante della sezione (casella) di III fascia destinata alla valutazione dei titoli di abilitazione aggiuntivi al titolo abilitante di accesso in II fascia. La correzione può essere eseguita manualmente dall'aspirante per evitare che gli stessi processi debbano essere eseguiti alla chiusura dell'aggiornamento delle graduatorie, sotto richiesta della segreteria scolastica capofila che ha il compito di gestire la domanda.



Nel modello A1 manca la sezione per la valutazione delle abilitazioni aggiuntive all'insegnamento. L'aspirante che richiede l'inserimento in II fascia può, comunque, inserire manualmente il titolo di abilitazione conseguito. Nel caso in cui il docente, già incluso nelle Graduatorie di istituto precedenti per il triennio 2011-2014 abbia conseguito un titolo di abilitazione all'insegnamento superiore a quello dichiarato quale titolo di accesso in II fascia, può sostituirlo.

Modello A1: chi deve correggerlo?

Il modello A1 è compilato dagli aspiranti che intendono iscriversi in II fascia con titolo di abilitazione all'insegnamento, che hanno conseguito il titolo di abilitazione allo svolgimento delle attività didattiche del sostegno o il diploma magistrale entro l'anno scolastico 2001-2002; molti sono, inoltre, gli aspiranti che dalla III fascia con insegnamento nella Scuola dell'infanzia e primaria passano in II fascia, con il riconoscimento del valore abilitante del loro titolo di studio (in questo caso il diploma magistrale).
Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!