I pensionati ex dipendenti pubblici , con decorrenza dal prossimo 1 giugno, riscuoteranno la pensione il primo giorno di ogni mese, non più in data 16. Anche le Pensioni delle gestioni spettacolo e sportivi professionisti saranno anticipate all'inizio del mese invece dell'attuale giorno 10. Lo ha reso noto l'Inps con il messaggio 3519 del 25 maggio avente per oggetto "armonizzazione della data di pagamento per i trattamenti pensionistici dell'Istituto". L'operazione è scattata a seguito del decreto legge 65/2015 emanato dal governo Renzi al fine di "razionalizzare e uniformare le procedure e i tempi di pagamento delle prestazioni previdenziali corrisposte dall'Inps".

Armonizzazione

L'armonizzazone della data dei pagamenti pensionistici si è resa necessaria per rendere uniforme le procedure relative alle molteplici tipologie di prestazioni pensionistiche erogate dall'Inps, molte già con pagamenti a inizio di ogni mese.

Pubblicità

E' la "ratio" del cambio delle date di pagamento che emerge dal decreto legge di autorizzazione. Dal primo giugno 2015 viene quindi unificata la data di pagamento per tutte le gestioni dell'Istituto. A causa dei tempi ristretti, avvisa l'Inps nel messaggio, per il mese  di giugno non sono stati unificati i pagamenti di Inps, Inpdap e Enpals spettanti a un unico soggetto. Ma a partire dal mese di luglio si provvederà in un'unica disposizione di pagamento a quanti percepiscono più prestazioni a carico di gestioni pubbliche, private, spettacolo e sport.

Quando la pensione cade in giorno festivo o non "bancabile"

Se la pensione cade in giorno festivo o non "bancabile, il pagamento avviene il primo giorno bancabile successivo.

Invece fino a maggio 2015 il pagamento avveniva il giorno precedente. Ma attenzione a quanto precisa il decreto legge del governo: "eccezion fatta per il mese di gennaio 2016 in cui il pagamento avviene il secondo giorno bancabile. A decorrere dall'anno 2017, detti pagamenti sono effettuati il secondo giorno bancabile di ciascun mese". Anche per le pensioni in pagamento all'estero vale il giorno 1 del mese.