"Di quale ricalcolo su base contributiva stiamo parlando? Sappiamo find'ora che la Corte costituzionale mai accetterebbe discussioni sul ricalcolo delle prestazioni già erogate o di quelle erogande" spiega Maurizio Sacconi del Nuovo Centro Destra, così come riportato dal quotidiano Il Giornale in un recente articolo sulle opzioni di flessibilizzazione del sistema lavoro - previdenza. Anche perché secondo l'esponente di Ncd, è logico pensare che ai potenziali destinatari "non sarebbe dato il tempo di recuperare operosamente un improvviso peggioramento della loro condizione reddituale".

Pubblicità

Ma pensarla in maniera decisamente avverso al ricalcolo contributivo delle mensilità pensionistica è anche l'orientamento della Commissione lavoro alla Camera dei Deputati, che ha proposto invece di garantire la flessibilità tramite il meccanismo delle Pensioni anticipate a quote. "È inaccettabile" ha spiegato l'Onorevole Camera Cesare Damiano, "che si proponga il ricalcolo dell'assegno pensionistico integralmente con il contributivo".

Riforma della previdenza, si cerca uno strumento condiviso per aprire alla flessibilità, ma il problema resta la sostenibilità dei conti

Stante la situazione, è chiaro che queste settimane appaiono decisive per affrontare il tema della flessibilità previdenziale. Da un alto il Governo teme che una misura di flessibilizzazione del sistema pensionistico troppo onerosa possa comportare un veto da parte dei tecnici di Bruxelles, con conseguenze nefaste sia per il settore previdenziale che per il debito pubblico del Paese.

Dall'altro c'è chi spiega che offrire l'anticipata con un ricalcolo contributivo, come proposto dal Presidente Inps Boeri, possa portare ad una nuova sentenza negativa della Consulta. "La Corte Costituzionale non accetterebbe mai una Norimberga delle pensioni". Tra i due poli si trova poi l'esecutivo, che deve individuare una soluzione di compromesso che possa accontentare tutte le parti, ma con il rischio di doversi trovare a scontentare il proprio elettorato o i destinatari del provvedimento. Ed a sottolineare che l'attuale contesto non sia semplice, negli scorsi giorni è arrivato anche un nuovo monito dalla Bce, dove si avverte proprio contro i risvolti sistemici a cui si potrebbe andare incontro con una nuova flessibilizzazione nel comparto previdenziale.

Pubblicità

E voi, cosa pensate delle ultime dichiarazioni riguardo lo scontro tra pensioni anticipate con sistema a quote e ricalcolo contributivo della mensilità? Se lo desiderate potete condividere con gli altri lettori del sito le vostre idee e opinioni, attraverso l'inserimento di un commento. Se invece preferite ricevere tutti i prossimi articoli sulla riforma delle pensioni vi ricordiamo di usare il comodo tasto "segui" che trovate in alto.