La fase A delle immissioni in ruolo prevista dalla Legge 107/2015 sulla Scuola, è quella che da il via al piano straordinario di immissione di Renzi. Serve a coprire i 10.849 posti comuni e di sostegno rimasti vacanti e disponibili dopo la fase 0 (quella della copertura del turn over e fatta con la vecchia normativa). Proviamo a capire chi partecipa e come, prendendo spunto da un articolo del sito OS.

Immissioni in ruolo 2015/16: come funziona la fase A

Partecipano alla fase A delle immissioni in ruolo 2015/16 Miur i docenti non di ruolo che sono iscritti a pieno titolo nelle GaE e nelle GM del concorso 2012, al momento dell'entrata in vigore della legge 107/2015.

Pubblicità
Pubblicità

Per partecipare non è necessaria alcuna domanda, a differenza delle fasi successive. Alcuni sindacati però, consigliano di compilare la domanda comunque, per evitare di perdere l'opportunità di assunzione nel caso non si venga chiamati in questa fase. Il docente riceve la proposta di nomina e può accettare o rifiutare il posto. Se rifiuta, non può partecipare alle fasi successive e viene cancellato dalla graduatoria. L'USR comunicherà i nuovi immessi in ruolo e chi ha rinunciato.

Le scuole stipuleranno i contratti, dopo che la sede di servizio è stata assegnata.

I dubbi sulla fase A delle assunzioni del Miur

La fase A è stata definita il prolungamento della fase 0, anche perché le immissioni in ruolo sono ancora a livello provinciale (o regionale) e non nazionale. In realtà, la sede non è definitiva, ma provvisoria. Per ottenere quella definitiva bisogna presentare domanda per partecipare alla mobilità nazionale straordinaria prevista nel 2016 (comma 108 legge 107/2015).

Pubblicità

In questo differisce dalla fase 0. Resta quindi il dubbio che essere assegnati provvisoriamente nella propria provincia sia una questione momentanea, che l'anno successivo potrebbe cambiare con la mobilità nazionale. Il Miur non è stato chiaro sotto questo aspetto, per cui si attende che provveda a chiarire la posizione di quanti saranno oggetto di proposta di nomina in questa fase, in modo che possano avere consapevolezza di quale destino li attende.

Le FAQ finora emanate non contengono informazioni utili al riguardo.

Leggi tutto