Nuova settimana parlamentare di fuoco tra riforma Pa e Pensioni quella che comincia lunedì 13 luglio. Il testo di riforma della Pubblica amministrazione arriva al vaglio dell'aula della Camera dove dovrebbe essere approvato prima di venerdì, anche se non si esclude che il voto possa ulteriormente slittare la prossima settimana se non si trova la sintesi su alcuni punti ancora da modificare. In parte il disegno di legge del ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia è già stato modificato, ma ancora, anche se il grosso è fatto, ci sarebbe qualche limatura da fare sugli stipendi nelle authority e sui compiti delle agenzie governative. Dopo il via libera a Montecitorio, il ddl Madia dovrà tornare al vaglio di Palazzo Madama per l'approvazione definitiva.

Pubblica amministrazione e pensioni, gli appuntamenti in Parlamento

Nel frattempo, approda in aula al Senato il ddl di conversione del decreto del Governo Renzi sulla reindicizzazione delle pensioni. Il decreto, varato dal consiglio dei ministri per dare risposte alla sentenza della Corte Costituzionale che si è espressa sul blocco degli adeguamenti pensionistici previsto dal decreto Salva Italia ad integrazione della legge Fornero.

L'esame del dl sul rimborso delle pensioni - quello che il premier a ribattezzato "bonus Poletti" - in aula a Palazzo Madama prenderà il via il 14 luglio. Lo stesso giorno, il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti, nella sede del ministero, incontrerà per la seconda volta i rappresentanti delle organizzazioni sindacali nell'ambito del tavolo di confronto sulla riforma pensioni e la governance dell'Inps.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Pubblica Amministrazione

Al centro del confronto tra l'esecutivo e i sindacati le modifiche alla legge Fornero per l'introduzione di nuovi meccanismi di flessibilità in uscita dal lavoro per la pensione anticipata. Ai sindacati, che hanno avviato un confronto anche con il presidente dell'Inps, pur apprezzandone la disponibilità al dialogo, non piace il piano presentato alle Camere da Tito Boeri, così come non piace all'alla minoritaria del Partito democratico.

Quali saranno alla fine le proposte ufficiali del Governo Renzi sulla riforma delle pensioni?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto