Tito Boeri ha presentato alla Camera dei Deputati la sua proposta per la modifica della legge Fornero. Il presidente dell'Inps ha, dunque, mantenuto le promesse ed oggi, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro del lavoro Giuliano Poletti, ha illustrato la sua tanto attesa proposta sulla modifica dell'attuale riforma delle Pensioni.

Tito Boeri maggiore flessibilità in uscita 

Un Tito Boeri deciso che ha illustrato la sua proposta senza tentennamenti ed è subito andato al sodo affermando che in Italia si ha bisogno di più flessibilità a livello pensionistico.

Pubblicità

La flessibilità, secondo Boeri, sarebbe garantita con la possibilità di far accedere alla pensione i lavoratori in base ai contributi versati.

Il Presidente dell'Inps ha detto che, secondo la sua proposta di modifica alla legge Fornero, sarà possibile accedere alla pensione a condizione che sia abbia diritto ad un assegno mensile proporzionato ai contributi versati.

Se il lavoratore decidesse di andare in pensione prima dei requisiti anagrafici previsti dalla riforma Fornero dovrà tenere conto che l'assegno mensile sarà soggetto a decurtazioni.

Una proposta che potrebbe consentire di accedere alla pensione a lavoratori come i precoci che già hanno raggiunto il massimo dei contributi ma non possono accedere alla pensione perché non in possesso del requisito anagrafico.

Reddito Minino agli over 55

Altra proposta molto importante che oggi Tito Boeri ha illustrato è la possibilità di consentire un reddito minino agli over 55 che sono rimasti senza lavoro. Tito Boeri ha detto che, statistiche alla mano, attualmente un over 55 su dieci riesce a trovare un nuovo lavoro e per questo bisogna pensare di aiutare questi lavoratori che rasentano molte volte livelli di povertà.

Pubblicità

Il presidente dell'Inps ha anche detto che per fare in modo che ci sia in Italia il reddito minimo agli over 55 anni serve un miliardo e cinquecento milioni di euro. Tito Boeri ha anche detto come lo Stato e l'Inps può recuperare il denaro necessario per finanziare il reddito minimo e la flessibilità. Il presidente dell'Inps ha dichiarato che i soldi per finanziare la sua proposta di modifica alla legge Fornero si possono recuperare tagliando le cosiddette pensioni d'oro.