Le assunzioni 2015/16 della scuola procedono a ritmo serrato e domani si concluderà la fase B, che ha visto l'assunzione di circa 9mila docenti da parte del Miur. In un tweet sul suo profilo datato 12 settembre 2015, Davide Faraone (sottosegretario del Miur) ha pubblicato una tabella in cui mostra le proposte inviate dal Ministero, il numero di coloro che hanno accettato, le rinunce e i posti rimasti vacanti per rinuncia o mancata risposta.

Pubblicità
Pubblicità

Il tutto suddiviso per regione. La tabella è stata accompagnata dal messaggio '8.532 su 8.776 assunzioni in fase B. I docenti ci danno fiducia. Siamo sulla buona strada'. Sulla sua positività ci sarebbe parecchio da discutere, ma ad ogni modo i fatti restano questi. Potete visualizzare la tabella cliccando sulla prima immagine della nostra galleria. In conclusione non sono stati assegnati 192 posti di quelli previsti, il che significa che 192 docenti che hanno presentato domanda sono stati cancellati dalle graduatorie. Che dire della fase C?

Pubblicità

Fase C assunzioni scuola 2015/16

La fase C delle assunzioni Scuola 2015/16, quella in cui verrà formato l'organico del potenziamento, partirà a breve. Circa 55mila docenti dovrebbero essere assunti, in base ai dati forniti dal Miur. Vi riproponiamo la tabella dei posti suddivisi per regione realizzata dal Ministero stesso e pubblicata all'interno della legge 107/2015 (vedi immagine 2 della galleria).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

I posti sono suddivisi in 48.812 posti comuni e 6.446 posti di sostegno. Troveranno collocazione tutti coloro che hanno fatto domanda? È quello che tutti vorrebbero sapere, ma come abbiamo già detto qualche giorno fa, da un lato il Miur afferma di sì e dall'altro la logica dice di no. Bisognerà tener conto della carenza di aspiranti per alcune materie e dato che manca la tabella che permette di vedere la suddivisione per classi di concorso l'incognita resta, esattamente come è successo nella fase B.

Secondo quanto promesso, le assunzioni saranno effettuate dando la priorità alla prima provincia espressa come preferenza dal candidato. Se poi ci saranno errori, come accaduto nella fase precedente, è tutto da vedere.

Resta aggiornato sul mondo della scuola, cliccando il tasto Segui in alto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto