Bagarre oggi in aula a Montecitorio, dove il presidente di turno, Roberto Giachetti (Pd), è stato costretto a sospendere la seduta dopo le proteste dei parlamentari leghisti per chiedere al Governo Renzi modifiche alla riforma Fornero sulle pensioni e la risoluzione del problema degli esodati su cui comunque continuano ad arrivare rassicurazioni da parte dell'esecutivo, con le ultime dichiarazioni di Renzi, Padoan e Poletti. Mentre alcuni loro colleghi guidati dal leader Matteo Salvini protestano davanti la sede del Mef, alla Camera i deputati leghisti hanno esposto dei cartelli con la scritta "Governo Renzi ladro di Pensioni" e hanno occupato, provocando il caos, i banchi che sono riservati ai membri dell'esecutivo nell'aula di Montecitorio.

Pubblicità

Pensioni, Lamonica (Cgil): per esodati serve una soluzione definitiva

"Si trovi subito una soluzione definitiva - dice la segretaria confederale della Cgil, Vera Lamonica, nel corso della manifestazione per gli esodati davanti al ministero dell'Economia - al problema 'esodati' e 'opzione donna'". "Mancava solo che il Governo si pentisse!", dichiara in una nota il leader della Uil. "Aveva accettato di introdurre la flessibilità verso il pensionamento - ha ricordato Carmelo Barbagallo - e poi ci ha ripensato.

Aveva detto che la legge Fornero creava problemi sociali - ha proseguito - e non si sbriga a risolverli. Una riforma previdenziale è necessaria - ha sottolineato oggi il dirigente sindacale - per dare stabilità ai giovani e flessibilità agli anziani. E per gli esodati - ha concluso Barbagallo - servono chiarezza e certezze subito". "Serve una soluzione definitiva sugli esodati, è indegno - scrive il segretario generale Cisl, Annamaria Furlan su twitter - lasciare le persone senza pensione e salario". Il Governo - aggiunge la Furlan - si convinca: la legge Fornero sulla previdenza - ribadisce la leader sindacale - va cambiata".

Pubblicità

Previdenza, Taddei (Pd): su esodati al lavoro su soluzione strutturale

L'esecutivo sta lavorando al fino di individuare la "soluzione più strutturale e sistematica possibile al problema degli esodati", ha detto Filippo Taddei, responsabile dell'economia del Pd, a margine della Italy Conference di Euromoney, mentre a Roma si tiene una manifestazione degli esodati davanti al Mef. Vorrei rassicurare gli esodati - ha aggiunto l'esponente dem - che non c'è bisogno di fare manifestazioni. Comprendiamo il disagio, ma abbiamo già fatto sei salvaguardie, ora cerchiamo di fare una soluzione - ha sottolineato Taddei - che sia questa volta un po' strutturale".