Ancora qualche giorno di studio per applicare la tanto 'ambita' flessibilità in uscita. La scadenza è per la metà di ottobre, quando inizierà la discussione della prossima Legge di Stabilità. L'obiettivo principale è quello di consentire un abbassamento dell'età pensionabile attraverso delle misure strutturali che vadano a modificare la legge Fornero.

Possibile l'uscita anticipata a 63 anni di età e 35 di contributi

Il testo è quasi pronto e, dalle prime indiscrezioni sin qui giunte, si tratta di applicare un sistema che permetta l'uscita anticipata al compimento dei 63 anni e al versamento dei 35 anni di contributi, un anticipo di 3 anni rispetto agli attuali requisiti di vecchiaia.

Questi limiti pensionistici, però, dovranno essere adeguati all'aspettativa di vita e, quindi, si porteranno a 63 anni e 7 mesi.Resta ancora da capire quale sarà il taglio previsto sugli assegni previdenziali. Si parla di una decurtazione del 3 o 4 percento per ogni anno di anticipo rispetto agli attuali limiti previdenziali, con una penalità massima del 12 percento. Questo sistema, però, dovrebbe essere applicato solamente a quelle Pensioni basate sul sistema retributivo.

Si studia una misura a favore delle donne e degli esodati

Anche per le donne, dovrebbe essere applicato un nuovo sistema pensionistico attraverso un accordo per una proroga dell'Opzione Donna che, come ricordiamo, scade il prossimo 31 dicembre 2015. Capitolo importante quello relativo agli esodati che aspettano quella settima salvaguardia di cui si parla ormai da molto tempo, i cui dettagli sono allo studio dei tecnici del Governo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

L'intenzione dell'Esecutivo è quella di introdurre una misura da applicare non solo a quelle persone che hanno perso il lavoro entro il 2011, ma anche a quelle che sono state licenziate successivamente a questa data e che non hanno più a disposizione gli assegni di disoccupazione o altre forme di ammortizzatori sociali.

Se volete essere informati sulle notizie relative alla riforma del sistema previdenziale, cliccate sul tasto 'segui' presente all'inizio di questo articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto