Cesare Damiano ha rilasciato alcune dichiarazioni circa la questione riforma Fornero e la futura riforma Pensioni: secondo il Presidente della Commissione Lavoro, quanto fatto dalla Fornero non deve essere cancellato, ma semplicemente modificato e corretto tenendo conto della necessità di affrontare alcuni temi caldi come la questione esodati, l'opzione donna e la flessibilità in uscita.

Riforma pensioni, ultime dichiarazioni di Damiano 

Come già anticipato, la legge Fornero non deve essere necessariamente annullata secondo Damiano per risolvere tutte le questioni delle quali ormai si discute da diversi mesi.

Pubblicità
Pubblicità

Quanto è stato fatto in passato non deve essere dimenticato anche al fine di mantenere la stabilità finanziaria pubblica, ma deve essere necessariamente corretto definendo alcuni punti chiave per la definizione di una riforma pensioni chiara, contestuale al periodo economico in cui stiamo vivendo e soprattutto funzionale per tutti, sia per il Governo che per i pensionati. Queste nuove dichiarazioni lasciano intendere che lo spazio di manovra per una nuova riforma delle pensioni non sembra essere poi così ampio, ma d'altra parte forse c'era anche da aspettarselo considerando che l'economia italiana sta ancora vivendo un periodo di grande instabilità, spesso al ribasso. 

I sindacati fanno sentire la propria voce

Nel frattempo, c'è chi non vuole più aspettare: il tempo delle discussioni e delle proposte è finito secondo i principali sindacati italiani che fanno sentire la propria voce cercando di mettere in evidenza le necessità dei lavoratori e dei pensionati.

Pubblicità

Per essere più precisi, i sindacati Cisl, Cgil e Uil chiedono l'apertura di un tavolo di confronto per procedere con una radicale modifica della legge Fornero e danno il via ad una serie di manifestazioni e mobilitazioni dal 5 ottobre fino al 15 ottobre davanti alle prefetture delle principali città italiane. Se siete interessati alla riforma pensioni e volete essere sempre aggiornati, vi invito a cliccare il tasto 'Segui' in alto a sinistra e votare la news in alto a destra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto