Il periodo di prova e formazione dei docenti ed educatori neo assunti in ruolo è finalizzato a verificare la padronanza degli standard professionali. Il periodo di formazione è finalizzato a consolidare le competenze previste dal profilo docente e gli standard professionali richiesti. La formazione dei docenti dipenderà dalla stesura del Bilancio delle Competenze e dal contesto sociale e territoriale della istituzione scolastica. Alcuni esempi di ambiti di apprendimento previsti nella formazione docenti potranno essere: lenuove risorse digitali e loro impatto sulla didattica; la gestione della classe e problematiche relazionali; bisogni educativi speciali ecc.

Alcune risposte ai dubbi dei docenti neo assunti

Nello specifico vorremmo dare delle risposte ad alcuni dei dubbi sollevati dai docenti neo assunti in ruolo, circa l'anno di prova e formazione. La prima domanda a cui vorremmo dare risposta riguarda : come vanno conteggiati i 120 giorni di attività didattiche? Nel conteggio dei 120 giorni vanno inclusisia i giorni effettivi di insegnamento sia i giorni impiegati per attività di miglioramento didattica, valutative, progettuali, formative e collegiali. Quale sarà la formazione del docente neo assunto? La formazione dipenderà dalla stesura del Bilancio delle Competenze e del successivo patto per lo sviluppo professionale, vi sarà quindila possibilità di optare tra le diverse proposte formative offerte a livello territoriale.

Quante fasi prevede la formazione? Le fasi previste sarannoquattro per un totale di 50 ore, ossia:

  • incontri propedeutici e di restituzione finale (6ore);
  • laboratori formativi (4 incontri di 3 ore);
  • “peer to peer”ovvero reciproca osservazione in classe tra tutor e neo assunto (12 ore);
  • formazione online tramite la piattaforma digitale Indire (attiva da metà Gennaio), sono previste 20 ore.

Al termine del periodo dell'anno di prova, al docente vienerichiesto di effettuare un bilancio finale delle proprie competenze, e di redigere un proprio portfolio professionale.

Ultima domanda a cui vorremmo dare risposta è cos'è il portafolio professionale? E' un documento digitale che si appresta ad essere unostrumento per lo sviluppo professionale, esso dovrà basarsi sulle conoscenze disciplinari e didattiche; capacità relazionali e gestione della classe, collaborazione con i colleghi, ecc.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!