Sono cinque gli emendamenti riguardanti il tema della riforma pensionistica già votati all'unanimità e presentati presso la Commissione bilancio della Cameraattualmente al vaglio dei revisori, mentre altri cinque sono stati votati dalla maggioranza e toccano anche i temi del welfare e dell'assistenza. Lo riporta il Presidente della Commissione Cesare Damiano, che fa il punto della situazione sull'attuale stato dell'iter parlamentare riguardante la legge di stabilità 2016. Nel primo gruppo di correttivi troviamo la proposta dell'On.

Di Salvo per consentire il computo dei periodi di maternità anche ai fini del conteggio dei premi di produttività, per sfuggire alla decurtazione salariale. Vi sono poi due emendamenti a firma del Presidente della Commissione lavoro Damiano riguardanti l'opzione donna, il primo per tutelare le lavoratrici contro la tagliola dell'aspettativa di vita ed il secondo per istituire un'azione dei monitoraggio sulla sanatoria. Da considerare poi la proposta dell'On. Incerti sulla possibilità di cumulare riscatto di laurea con maternità facoltativa, mentre a firma dell'XI Commissione vi è la proroga del regime sperimentale di disoccupazione per i lavoratori cococo.

Riforma pensioni, ecco gli emendamenti votati a maggioranza e presentati alla Commissione bilancio

Per quanto concerne il secondo gruppo di emendamenti anticipati nella prima parte dell'articolo, troviamo innanzitutto due proposte sulle Pensioni a firma dell'On. Incerti riguardanti l'estensione della settima salvaguardia degli esodati per tutti coloro che maturano i requisiti entro i tre anni dall'utilizzo dell'indennità di mobilità.

Mentre un secondo suggerimento correttivo dovrebbe andare a salvaguardare i lavoratori determinati nel settore agricolo e gli stagionali. Gli On. Bolognesi e Gnecchi hanno invece proposto di escludere dalle penalizzazioni di legge i soggetti per gli anni 2012, 2013 e 2014. A firma dell'XI Commissione restano inoltre i contratti di solidarietà di tipo B con la richiesta di applicazione per tutta la durata degli accordi aziendali e la Naspi per i lavoratori stagionali.

Come da nostra abitudine, restiamo a disposizione dei lettori qualora desiderino condividere tramite la funzione dei commenti idee, opinioni e proposte in merito alla discussione in corso sulla legge di stabilità2016. Mentre per ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento riguardanti il tema della previdenza vi ricordiamo di usare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!