Ancora problemi interpretativi sulla validità dell’anno di prova per gli insegnanti neoimmessi in ruolo nella Scuola relativi all’affinità ed al grado di istruzione. La nota diramata dal ministero dell’Istruzione lo scorso 5 novembre (protocollo numero 36167), infatti, aveva escluso che l’anno di prova svolto in un grado di istruzione diverso da quello per il quale il docente era candidato nella classe di concorso potesse essere ritenuto valido al fine del superamento del tirocinio.

Miur: periododi prova valido se coincidono classe di concorso e grado di istruzione

Infatti, secondo il Miur, l’anno di prova è valido se la classe di concorso nella quale si sta svolgendo servizio è uguale o affine e rientra nello stesso grado di istruzione. Pertanto, ad esempio, i docenti che stanno facendo l’anno di prova nella classe A.050, quella relativa alla materia letterale nelle scuole superiori, non potranno considerare valido l’anno di prova svolto nella A.043 che è sì affine, ma è relativa all’insegnamento nelle scuole secondarie di primo grado.

Si tratta, pertanto, di due gradi di istruzione diversi che per il Miur non sono compatibili per superare l’anno di prova.

Direzione scolastica Molise: la nota del 15 dicembre sul tirocinio

Di diverso avviso è la direzione scolastica della regione Molise che è intervenuta sulla questione con il parere numero 7227 dello scorso 15 dicembre sentenziando che l’anno di prova svolto in un grado di istruzione differente dovrà essere valutato in ogni modo valido nel caso in cui sussistano due condizioni.

La prima condizione è che l’insegnante che fa da tutor debba appartenere alla stessa classe di concorso dell’insegnante che è stato immesso in ruolo e che sta superando l’anno di prova. Pertanto, il tutor dovrà possedere la pertinente abilitazione e, nel caso in cui in cui tra i docenti della scuola manchi l’insegnante con questo requisito, il tutor dovrà almeno prestare servizio in una classe di concorso affine o, al limite, nella medesima area disciplinare.

Inoltre, chiarisce la direzione scolastica molisana, l’attività di formazione dovrà comunque essere effettuata con attinenza alla classe di concorso di immissione in ruolo.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!