Nel corso della prima metà del mese di febbraio dovrebbe essere finalmente pubblicato il bando per il nuovo concorso Scuola docenti 2016. Si tratta di un concorso molto atteso da tantissime persone, che sperano finalmente di ottenere una cattedra. I destinatari di questo bando dovrebbero essere, a quanto pare, i docenti curriculari e di sostegno in possesso di abilitazione all'insegnamento. Questo quindi significa che non ci sarà spazio questa volta per i laureati non abilitati e ovviamente la cosa sta sollevando molte polemiche. L'Anief infatti, attraverso il proprio Presidente, nei giorni scorsi aveva chiesto di aprirlo anche a questi e tutelare gli abilitati in altro modo, magari riservando alcune quote.

I posti e le prove del concorso

Con questo concorsosaranno messi a disposizione52.828 posti comuni, 5.766 posti di sostegno e 5.118 posti di potenziamento. Per quanto riguarda le prove, giunge voce che queste si dovrebbero svolgere nel corso della prossima primavera. Infatti il concorso scuola docenti 2016 si dovrebbe concludere in tempo utile per le assunzioni 20016/2017. Per quanto riguarda le prove di questo concorso ancora si sa poco, anche se qualcuno fa riferimento alle parole del Sottosegretario Faraone, che aveva spiegato che queste serviranno a valutare le conoscenze nozionistiche e le competenze professionali dei candidati, che vi prenderanno parte.

Al momento non è prevista nessuna prova d'accesso al concorso scuola docenti 2016. Il bando dovrebbe prevedere una prova scritta della durata di 150 minuti.

Questa dovrebbe contenere 8 quesiti a risposta aperta che serviranno a valutare le conoscenze e le competenze dei vari candidati in relazione alle discipline oggetto dell'insegnamento. Per quanto riguarda a prova pratica questa dovrebbe avere natura 'laboratoriale'. Infine per quanto concerne la prova orale questa dovrebbe avere una durata complessiva di circa 45 minuti.

Questa servirà a valutare la padronanza delle discipline stesse e la capacità di trasmissione di queste da parte del candidato.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!