Il 2016 è arrivato da qualche giorno e porta l'eredità lasciatagli dall'anno passato. Una di queste è il duo che ha organizzato la giusta lotta a favore di tutti gli stagionali italiani, difendendo in tutte le maniere possibili i diritti dei lavoratori, che hanno visto nel giro di pochi mesi il proprio ammortizzatore sociale (ASPI) sparire per lasciare posto alla NASPI, con una notevole penalizzazione economica per tutti coloro che ne dovranno usufruire, e ricordando a molti politici e uomini di spicco dell'Inps i loro doveri verso i cittadini già fiaccati dalle pesanti tassazioni che gravano su di essi.

Ovviamente stiamo parlando di Ciampini Andrea e Giovanni Cafagna, che ancora, dopo mesi di sacrifici elotte si stanno prodigando tramite la paginaFacebook "Lavoratori Stagionali"per tutelare tutti coloro che militano nel campo precario del turismo. Grazie a loro ed al supporto di molta gente che ne ha appoggiato la causa, hanno ottenuto traguardi importanti comel'ottenimento della circolare INPS che salvaguarda i lavoratori stagionali per l'anno in corso,e sembrano non volersi fermare qua, ma andare avanti, per il bene di coloro che essi rappresentano.

Da qualche tempo hannofondato l'A.N.L.S (Associazione Nazionale Lavoratori Stagionali), alla quale chi vorrà potrà iscriversi versando una cifra irrisoria (circa 20€) presso la pagina ilblogdeilavoratori.worldpress.com per sostenere il gruppo ed entrarne a far parte attivamente. Sono migliaia le persone che ad oggi stanno riponendo la loro fiducia in questi uomini, sperando che restando coesi ed uniti, e con la guidadi gente onesta che abbia ancora inciso nei loro cuori quei sentimenti di giustizia e onestà che i nostri politici oramai hanno perso, si possa arrivare al raggiungimento di obiettivi che possano far dormire notti serene a tutti coloro che appartengono ad un ramo giàmolto martoriato e provato come quello dei lavoratori stagionali.

Continueremo a tenervi informati sulle novità e i movimenti dell'A.N.L.S, di Cafagna e Ciampini.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!