Nella mattinata di oggi, venerdì 15 gennaio, il Miur ha attivato il portale per le iscrizioni on line degli studenti delle classi prime delle scuole primarie e secondarie di I e II grado; resta facoltativa l'iscrizione alle suddette classi nelle scuole paritarie mentre per la Scuola dell'infanzia la domanda si presenta in forma cartacea. Il portale è stato rinnovato graficamente e permette una maggiore fruizione dai dispositivi mobili come smartphone e tablet. Sullo stesso portale è possibile iscriversi ai corsi dei Centri di Formazione Regionali.

Scadenza e istruzioni per le iscrizioni on line

Le iscrizioni on line Miur (all'indirizzo http://www.istruzione.it/iscrizionionline/index_new.shtml)potranno essere effettuate dalle ore 8 del 22 gennaio fino alle ore 20 del 22 febbraio 2016 ma, già da oggi, è possibile ottenere le credenziali per operare nel lasso di tempo sopra indicato. Dopo la registrazione e la compilazione della domanda, il sistema invierà all'utente, via mail, l'esito e il riepilogo della stessa. Sul portale sono presenti anche dei video tutorial per eseguire correttamente la procedura di iscrizione e, dal 18 gennaio, sarà a disposizione degli utenti una linea help telefonica al numero 06.5849.4025, attiva dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Un aiuto per gli indecisi

La scelta della scuola, soprattutto quella secondaria di secondo grado, non è sempre facile; a tal proposito risulta utile la consultazionedel portale Scuola in chiaro(raggiungibile all'indirizzohttp://cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/) che offre, oltre alla mappa degli istituti vicini al proprio domicilio, una serie di informazioni utili per fare la scelta più appropriata.

Sul portale è possibile consultare i dati che riportano la percentuale degli studenti che hanno trovato occupazione dopo aver frequentato un determinato istituto, i piani triennali dell'offerta formativa e tante altre preziose informazioni utili per evitare una scelta che nel tempo potrebbe rilevarsi sbagliata e accidentale.

Per tutte le altre notizie sul mondo della scuola seguimi e leggi i miei articoli su Blasting News.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!