Proseguono le discussioni sul tema della previdenza, dopo che il Premier Renzi ha definito rischioso un intervento di flessibilità: una motivazione che è stata suggerita come principale spiegazione per il mancato avvio di una misura strutturale nel 2015. Differente il parere del Presidente della Commissione lavoro alla Camera Cesare Damiano, che riteneva invece possibile lo sblocco del turn over tramite l'apertura ai prepensionamenti. "Negli ultimi mesi si è fatto molto" ha spiegato l'esponente della minoranza Dem, sottolineando che "le proposte dei parlamentari del PD della Commissione lavoro della Camera sono chiare, non sono pasticciate e sono depositate già dalla scorsa legislatura".

Un motivo in più, secondo le richieste dei pensionandi per avviare la tanto attesaflessibilità, anche perché il blocco del turn over non influisce solo sui lavoratori in età avanzata, ma anche sui giovani in attesa del primo impiego.

Pensioni flessibili, per la Commissione lavoro possibile un meccanismo di uscita a costo zero

Stante la situazione, arriva un'importante sottolineatura riguardante la questione dei costi da sostenere per avviare una vera flessibilità previdenziale. "Siamo in grado di dimostrare a Renzi che sono a costo zero e che anticipando la pensione di quattro anni si possono aprire le porte delle aziende ai giovani" prosegue l'On Damiano. Il riferimento è alla cosiddetta quota 97, che prevede di accedere all'Inps con almeno 35 anni di versamenti e 62 anni di età, purché si risulti disponibili ad accettare una penalizzazione di circa il 2% annuo.

Resta invece positivo il commento del Parlamentare sulla questione delle Pensioni d'oro, visto che 2-3mila euro netti mensili" non sono considerabili come tali, mentre risulta invece "inaccettabile il caso di chi prende decine di migliaia di euro massimizzando gli effetti del retributivo".

Vi ricordiamola possibilità di condividere le vostre idee e opinioni sulle ultime dichiarazioni riportate nell'articolo tramite l'aggiunta di un nuovo commento.

Se invece preferite ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento sul tema della previdenza potete utilizzare il comodo tasto "segui" che trovate vicino al titolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!