Il Presidente dell'Inps, Tito Boeri, torna alla carica per ciò che riguarda i trattamenti pensionistici che superano i3.500 euro lordi al mese. Occorre ed è socialmente utile sforbiciarei trattamenti pensionistici che godono del calcolo retributivo, ripete ormai da tempo Boeri. La sforbiciata dovrebbe attestarsiin media sui 10-15% per tutti coloro che percepiscono un assegno mensile superiore ai 3500 euro lordi. E' questa la proposta che il presidente Boeri ha ufficializzato. I risparmi recuperati, verrebbero utilizzati per le famiglie in difficoltà e per gli ultra 55enni senza lavoroin condizione di bisogno.

La proposta di Boeri: aiutare chi ha bisogno e chi è senza lavoro

Leultime notizie sulle pensionici rivelano che il presidente dell'Inps, il professore economista Tito Boeri, insiste per un contributo di solidarietàapplicato alle quote retributivecalcolatoin baseall’età dell’assicurato al momento del pensionamento,per rendere.La decurtazioneinteresserebbe sia le Pensioni di vecchiaia che quelle di anzianità. I tagli proposti da Boeri però non si fermano qui. Nella sua proposta vi è un taglio ancora più marcato e netto per i vitalizi dei politici superiori sempre ai 3.500 euro.

Ipotesi che già ha fatto rizzare i capelli ai politici interessati per i quali si prevede un vero e proprio ricalcolo secondo il metodo contributivo, come avviene per tutti i lavoratori, usciti dal ciclo produttivo con le norme della vigente legge Fornero, in vigore dal dicembre 2011. La "tosatura"può superare, con il ricalcolo contributivo, anche il 50% del valore del vitalizio. I politici interessati sarebbero, secondo le stime fatte dall' ufficio studi dell'Inps, 2.450 Parlamentari e 1.650 consiglieri regionali .

Le risorse recuperate ammonterebbero a circa 150 milioni di euro. Risorse che verrebbero convogliate verso il sostegno a chi è in difficoltà e a chi ha perso il lavoro dopo i 55 anni e non trova una opportuna ricollocazione nel mondo della produzione e per renderepiù equo il sistema previdenziale.Le reazioni politiche? Piuttosto fredde, tanto, com'era facilmente prevedibile, che non hanno trovato "fan" in Parlamento.

Seguiteci, come sempre vi aggiorneremo sullo sviluppo della discussione sulla proposta Boeri

Segui la nostra pagina Facebook!