Ripartono dai ddl relativi alla riforma Pensioni i lavori della commissione Lavoro pubblico e privato della Camera dei Deputati nel 2016. E' stato aggiornato oggi (9 gennaio) il calendario della XI commissione permanente di Montecitorio, presieduta dal parlamentare del Pd Cesare Damiano. La prima seduta del 2016 è stata convocata per martedì 12 gennaio alle ore 13.45; i lavori proseguiranno anche mercoledì 13 e giovedì 14 gennaio.

Pensione anticipata a 62 anni, riprende l'esame dei ddl a Montecitorio

In programma, in sede consultiva, la ratifica e l'esecuzione dell'Accordo che istituisce un'associazione tra l'Ue e l'America Centrale stipulato a Tegucigalpa il 29 giugno del 2012. Poi al via la discussione sull'indagine conoscitiva sull'impatto della legge Fornero in termini di genere e sulle disparità esistente tra uomini e donne nei trattamenti previdenziali. Sull'indagine avviata nei mesi scorsi l'ufficio di presidenza chiede alla commissione una proroga del termine per ulteriori approfondimenti.

Seguirà successivamente la riunione del comitato ristretto che dovrà discutere dei diversi disegni di legge che prevedono nuove regole in materia di accesso ai trattamenti previdenziali da parte di uomini e donne nonché il riconoscimento dei lavori di cura familiare ai fini pensionistici.

Lavoratori precoci, caldeggiata la proposta per l'uscita a Quota 41

Si tratta del seguito dell'esame del ddl 857 a prima firma di Damiano abbinato ad un'altra ventina di proposte di legge sulla flessibilità previdenziale, presentate da parlamentari di diversi partiti, che prevedono diverse forme di pensione anticipata.

Una sorta d "maxi ddl" per la flessibilità in uscita dal lavoro che prevde dai prepensionamenti a 62 anni con 35 anni di contributi e l'8% di penalizzazione sugli assegni alla Quota 41 di anzianità contributiva per i lavoratori precoci a prescindere dall'età fino alla soluzione Quota 100 (data dalla sommatoria tra l'età anagrafica e l'anzianità contributiva). Le relatrici dei ddl che dovrebbero confluire in un testo unico sulla riforma pensioni sono le deputate Maria Luisa Gnecchi (Partito democratico) e Renata Polverini (Forza Italia).

Questi i temi all'ordine del giorno della prima seduta del 2016 della commissione Lavoro della Camera, il cui lavoro è certamente da stimolo per il Governo Renzi intenzionato a modificare entro l'anno, seppur in parte, la legge Fornero.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!