"La Fornero la manderei a pane e acqua su un'isola deserta, visto che ha rovinato la vita a milioni di italiani!": lo ha ribadito oggi, intervenendo sulla riforma Pensioni su Twitter e su Facebook, il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini condividendo il video del suo intervento, due giorni fa, a L'Arena di Massimo Giletti su Rai 1, dove si è discusso anche di previdenza, lavoro e pubblica amministrazione. "E a farle compagnia - ha aggiunto il leader leghista - manderei anche la parlamentare del Partito democratico che sostiene sia praticamente tutto risolto!

Vergogna!".

Riforma pensioni, Rotta replica a Salvini: 'Ce ne stiamo occupando'

La parlamentare del Pd che Salvini manderebbe "a pane e acqua su un'isola deserta" insieme all'ex ministro del Lavoro Elsa Fornero è la deputata Alessia Rotta, intervenuta anche lei in studio da Giletti. "Devo ricordare, perché mi vien da dentro - ha ribadito il segretario del Carroccio - che qua c'è una legge infame che sta rovinando milioni di italiani e di cui il Parlamento e Renzi - ha sottolineato - non si occupano. E' quell'infame e maledetta legge Fornero. Maledetta lei - ha proseguito Salvini - e maledetto chi l'ha votata. Fino a che l'Italia avrà una legge bastarda come la legge Fornero - ha aggiunto il segretario ed europarlamentare leghista - non andiamo da nessuna parte.

Cancelliamo la legge Fornero". La deputata dem Alessa Rotta, replicando a Salvini in studio a L'Arena, ha detto che di riforma pensioni il Governo Renzi e il Parlamento, a suo dire, se ne stanno occupando. "Ce ne stiamo occupando eccome!", ha detto la parlamentare del Pd aggiungendo: "23.200 salvaguardati nell'ultima legge di Stabilità 2016 - ha detto riferendosi agli esodati per i quali è stata varata la settima salvaguardia - significa che ce ne stiamo occupando".

Il post di Salvini pubblicato oggi (19 gennaio) su Facebook ha ricevuto diversi commenti di cittadini che partecipano sui social network al dibattito sulla riforma pensioni. "Aumentando l'età pensionabile, la Fornero, con il sostegno di Renzi, fa in modo - ha scritto Francesco Russo - di accrescere la disoccupazione giovanile.

In questo modo i giovani italiani - ha aggiunto - vanno all'estero perché esclusi dalla loro società lavorativa. In contemporanea arrivano tonnellate di immigrati clandestini, a cui viene spesso regalata la cittadinanza italiana, quindi possono votare il governo che li ha accolti, ergo Renzi e company. È tutto - ha concluso - un complotto massonico". "Continuano a dire - ha postato Daniela Baldassini - che la legge Fornero l'hanno votata tutti a suo tempo. Sarà andata così, sta di fatto che oggi non può essere più tollerata e speriamo che con la destra al governo - ha aggiunto - sia la prima legge ad essere abolita e mandi all'inferno la Fornero ed i suoi sostenitori".