In questi giorni sta montando il caso della pensione di reversibilità: davvero il governo Renzi vuole cancellarla o modificare il sistema per ridurne l'erogazione? In realtà fioccano le smentite direttamente dall'esecutivo, ma i timori ovviamente sono molti. Per quel che riguarda il capitolo della flessibilità in uscita nella ipotizzata e richiesta riforma pensioni 2016, si segnala che il presidente della Commissione Lavoro, il piddino Damiano, annuncia l'ennesimo disegno di legge unitario su Quota 97 e Quota 41 per i precoci.

Il governo vuole davvero eliminare la pensione di reversibilità?

Sul fronte della pensione ai superstiti stanno crescendo a dismisura le polemiche ed il perchè è ovvio: le voci di una cancellazione o riduzione delle Pensioni di reversibilità fanno paura a molti pensionati rimasti vedovi / molte pensionate rimaste vedove. Che possiamo dire? Conoscendo il mondo dell'informazione (sia online che dei giornali), crediamo che in queste settimane si stia forse esagerando in quanto il governo ha più volte smentito, precisando che non ha in cantiere un simile intervento.

Il ministro Giuliano Poletti così dice: "La polemica sulle pensioni di reversibilità è totalmente infondata ha detto Poletti. Evidentemente c’è chi cerca facile visibilità e si diletta ad inventare un problema che non c’è per poi poter dire di averlo risolto. La proposta di legge delega del Governo lascia esplicitamente intatti tutti i trattamenti in essere. Per il futuro non è allo studio nessun intervento sulle pensioni di reversibilità".

Però nell'ultimo anno il governo Renzi ha detto parecchie cose e fatto altrettante promesse sulle pensioni (flessibilità, precoci...) che poi non sono divenute realtà: dunque non possiamo che condividere le paure di molti e continuare ad aggiornare sulla questione, invitando gli interessati e le interessate a restare all'erta.

Riforma pensioni e flessibilità in uscita: un ddl unificato per pensione anticipata e dei precoci?

Dalla Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, il presidente Cesare Damiano annuncia che la Commissione sta per varare un disegno di legge unificato per modifiche alle norme sulla pensione anticipata contenute nella Legge Fornero: prevedibile quindi un corpus unitario per la Quota 97 con penalità e la Quota 41 per i lavoratori precoci. Anche qui siamo sempre a livello di proposte, dichiarazioni e idee da almeno due anni, poi quello che viene concretizzato dal governo è tutt'altro, come tutti ben sappiamo.

Per dovere di informazione riportiamo queste notizie, ma gli interessati sanno bene come sta andando da molto tempo e che conviene attivarsi concretamente per ottenere qualcosa.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!