Ogni anno i pensionati italiani devono dichiarare all'Inps, tramite il modello red,la propria posizione reddituale per verificare se l’importo della pensione percepita risulta effettivamente spettante. Tale verifica non si rende necessaria per tutte le Pensioni ma solo per quei pensionati che usufruiscono di una prestazione che è erogata in base ai redditi posseduti.

Chi deve presentare il modello red

Anche per quest'anno,quindi, i pensionati devono dichiarare all'Inps la propria condizione reddituale che permetterà all'istituto di verificare la sussistenza o meno del diritto a percepire determinate prestazioni; tale dichiarazione avviene mediante la presentazione del modello red.

Sono esclusi dalla trasmissione del modello red all’Inps i pensionati che hanno già dichiarato al fisco i redditi dell’anno 2014 tramite la presentazione del modello 730 o Unico 2015 a meno che non siano in possesso di particolari tipologia di redditi quali ad esempio:

  • pensioni estere
  • redditi di lavoro autonomo
  • reddito di lavoro dipendente prestato all’estero
  • collaborazioni occasionali o a progetto etc…

La presentazione del modello red è richiesta, come si diceva sopra, a chi è titolare di una prestazione la cui spettanza è collegata a un determinato limite di reddito personale o coniugale; in particolare sono obbligati alla dichiarazione tramite il modello red i pensionati titolari delle seguenti prestazioni da parte dell’Inps.

  • Pensioni integrate al trattamento minimo
  • Beneficiari di assegni per il nucleo familiare sulla pensione
  • Maggiorazione assegni sociali
  • pensioni di reversibilità

Come si presenta il modello red

Per quanto riguarda le modalità di presentazione occorre precisare che l’Inps ha inviato la richiesta cartacea, tramite il servizio postale, ai pensionati interessati, relativamente ai soli solleciti red 2014 e 2013 riguardanti rispettivamente i redditi percepiti negli anni 2013 e 2012.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Nessuna comunicazione è stata invece inviata per quanto riguarda i red 2015 relativi ai redditi del 2014. Sarà pertanto compito del pensionato provvedere all’invio all’Inps di tale annualità. La trasmissione dei modelli red potrà avvenire solo in modalità telematica per il tramite del sito on line dell’Inps o rivolgendosi ai Caf o agli altri intermediari abilitati.

Scadenza modelli red

Le scadenze per la consegna dei modelli red da parte dei pensionati sono:

Il 29 febbraio 2016 per i solleciti red 2014 e 2013

Il 31 marzo 2016 per i red 2015

Si pone l’accento sul fatto che i pensionati interessati che non presenteranno la dichiarazione modello red nei termini incorreranno nel rischio di vedersi sospendere la propria pensione da parte dell’INPS.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto