Uno dei temi centrali per quanto riguarda il prossimo concorso scuola 2016 è quello che riguarda il futuro di coloro che, pur essendo abilitati con merito e avendo anni di servizio alle spalle, resteranno esclusi dalle prossime assunzioni e rischieranno di perdere il lavoro a causa dell'impossibilità di reiterare oltre i 36 mesi i contratti a tempo determinato (dunque, le supplenze): su questa problematica, il M5S sta cercando di richiamare l'attenzione del governo Renzi e starebbe per partire l'iter parlamentare per richiedere al Miur maggiore chiarezza intorno alla questione della 'fase transitoria', tra l'altro prevista dalla stessa legge 107 del 2015 (l'ultima riforma della Scuola), per i circa 120/130mila docenti che non passeranno le selezioni del concorso.

Ecco cosa richiede la risoluzione dei Cinque Stelle.

TFA, precari e 36 mesi di servizio: ultime news concorso scuola 2016

La risoluzione, a firma di Silvia Chimienti, che il M5S sta portando all'attenzione della Commissione Cultura e che dovrebbe fungere da base per un prossimo intervento del governo Renzi sulle conseguenze del concorso scuola 2016prevede essenzialmente tre punti:

  • innanzitutto, ci si chiede perché il governo stia per emanare un nuovo ciclo di TFA, dal momento che si rischia di abilitare nuovo personale scolastico per il quale non vi è alcuna certezza in vista dell'assunzione: soldi e fatica che potrebbero risultare sprecati per molti aspiranti docenti
  • in secondo luogo, una fase transitoria per quelli che non supereranno le selezioni del concorso scuola 2016: la richiesta è quella di un piano di assunzioni triennale che porti in cattedra anche i 120/130mila docenti esclusi dal mondo della scuola
  • infine, il nodo dei 36 mesi di servizio: la richiesta anche in questo caso è molto semplice, la stabilizzazione per questi docenti che rischiano, attraverso un'interpretazione 'punitiva' della sentenza della Corte Europea, di essere 'esodati' dal mondo della scuola, il 'licenziamento di massa' di cui si parla da settimane – dal momento che non si possono reiterare i contratti a TD, il governo invece di prevedere una stabilizzazione, ha pensato di escludere dalla scuola questa tipologia di insegnanti a partire dal 1° settembre 2016

Per aggiornamenti sui nodi della fase transitoria e dei 36 mesi di servizio, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!