Le assunzioni della fase B e C del piano straordinario di assunzioni di Renzi sono state portate in trionfo dal Miur, nonostante questo per molti abbia significato dover andare lontano da casa e dalle proprie famiglie. L'algoritmo, sconosciuto e anonimo, ha deciso della vita di migliaia di docenti, che tuttora ripongono le loro speranze nella mobilità. Ermanno Gulliver Infantino, marito di una docente che da Palermo si è dovuta trasferire a Milano, ha dato vita in Sicilia al nuovo gruppo Facebook e Twitter di protesta a favore dei docenti appartenenti alle fasi B e C del piano di assunzioni 2015/16. Orizzonte Scuola lo ha intervistato ieri.

Pubblicità

'Credo ci sia un vero e proprio piano per ostacolare i docenti delle fasi B e C'

Il fondatore del nuovo gruppo a favore dei docenti assunti nelle fasi B e C crede che ci sia un vero e proprio piano per ostacolare il rientro di questi docenti a casa. Ricordando le difficoltà che questi devono affrontare lontano dalle loro sicurezze affettive e anche dal punto di vista economico, non è irrealistico pensare che alcuni possano decidere di abbandonare il ruolo. Che l'obiettivo del Miur e del Governo sia proprio questo? Esasperare i lavoratori al punto di indurli ad abbandonare il lavoro? Che le cose siano realmente così o siano solo 'frutto del caso' alimentato da un impersonale algoritmo, non è possibile stabilirlo.

Quello che invece si può affermare con certezza è che tante famiglie italiane si sono ritrovate separate e che la mobilità per loro non sarà una soluzione a causa dei pochi posti disponibili. Infantino chiede un dialogo civile con il Miur, proponendo che tali docenti possano rientrare almeno nella regione di appartenenza, anche se con incarichi provvisori. Un altro obiettivo del gruppo è dare vita ad una manifestazione nazionale in piazza di tutti i neoassunti da GAE in fase B e C, insieme alle loro famiglie.

Pubblicità

'Il piano di assunzioni di Renzi va contro l'ideale della famiglia' e per questo va fermato. Tutti i docenti neoassunti da GAE in fase C e B che concordano con questa linea, sono invitati ad aderire insieme ai familiari al nuovo gruppo “GAE fase B e C coordinamento nazionale nuovi assunti e familiari”.

Resta aggiornato sulla scuola cliccando il tasto Segui.