Cosa rende il lavoro di un docente della Scuola, un successo? A quanto pare è la formazione il fulcro di tutto. Quella stessa formazione che in base alla legge 107/2015 dovrebbe essere continua e obbligatoria (anche a livello di reti di scuola). Ad affermarlo, come riporta Orizzonte Scuola, è uno studio pubblicato su Economist, che elimina dall'elenco alcuni fattori finora considerati importanti per il successo formativo: didattica supportata da innovazione digitale, numero di alunni per classe, suddivisione in gruppi di livello degli alunni, ecc. Ebbene, l'unica cosa che serve davvero ad un docente per fare bene il proprio lavoro è la formazione.

Formazione docenti: la chiave per arrivare agli alunni?

Il percorso formativo dell'alunno, spiega lo studio di John Hattie (ricercatore dell’università di Melbourne), dipende dalle capacità del docente. A sua volte un docente capace è un docente formato. Per effettuare lo studio sono stati esaminati duecentocinquanta milioni di studenti, che hanno dimostrato come l'abilità e l'esperienza del loro insegnante è l'unica cosa che ha peso. L'unico modo per differenziare il successo dall'insuccesso.

La chiave per arrivare alla propria classe. A questo punto la conclusione è logica: perché non fare in modo che i docenti abbiano una formazione continua, così da alzare il livello di capacità e qualità di insegnamento? Perché non mandare gli insegnanti a studiare, prima di confrontarsi con le proprie classi?

In America il concetto non è affatto nuovo. Vi sono vere e proprie scuole per docenti, in cui gli insegnanti possono fare tirocinio, approfondire tematiche di vario genere e confrontarsi con i colleghi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Una di queste, ad esempio, è la "Teach for America". Un buon alunno ha alle spalle un bravo insegnante. Ma i bravi insegnanti sono coloro che si tengono aggiornati e non si cullano sul proprio bagaglio, ma anzi si impegnano ad accrescerlo. Non resta che sperare che la scuola di domani possa avere i migliori docenti possibili. Resta aggiornato sull'argomento scuola cliccando il tasto Segui.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto