Dopo avervi segnalato il concorso per Carabinieri ed Esercito Italiano per agosto-settembre 2016, continuiamo il nostro resoconto online con i seguenti aggiornamenti nel ramo del lavoro. Vi informiamo che nelle Scuole Pubbliche sono in atto nuovi concorsi pubblici per l'inserimento di insegnanti, cuochi e incaricati ai servizi. Ma non finisce qui, poiché gli Uffici Scolastici Regionali hanno pubblicato il bando per l'assunzione di Personale ATA in funzione di collaboratore scolastico. Ma entriamo nei dettagli e scopriamo gli aspetti fondamentali di tali selezioni.

Bando di concorso per insegnanti, cuochi, addetti ai servizi

Il Comune di Bari in Puglia ha dato il via ad un nuovo progetto assunzioni che decreta l'arruolamento di ulteriori profili professionali per il conferimento di 28 collocazioni nelle Scuole Materne e Asili Nido comunali. Ecco come vengono dislocate le posizioni:

  • per gli Insegnanti di Scuola Materna sono disponibili 11 posti;

  • per gli Assistenti all'Infanzia vi sono 3 sistemazioni;

  • per i Cuochi vengono messi a disposizione 4 ubicazioni;

  • per gli Istruttori Direttivi di Servizi Educativi sono riservate 2 collocazioni;

  • per gli Esecutori Addetti ai Servizi vengono destinate 8 dislocazioni.

Coloro che desiderano concorrere a questa selezione devono rimanere in attesa della pubblicazione dei bandi di concorso che avviene mediante il sito web 'Comune di Bari Concorsi'.

Posizioni aperte per bidelli in tutta Italia

Gli Uffici Scolastici Regionali hanno iniziato a diramare un concorso pubblico per bidelli, per l'anno 2016/2017. I candidati per partecipare alle selezioni devono detenere uno dei successivi titoli d'istruzione:

  • attestato di qualifica professionale, che può essere anche parificato;

  • diploma di qualifica di tre anni conseguito da un ente qualificato;

  • diploma di insegnante d'arte;

  • diploma di scuola magistrale per l'infanzia;

  • qualunque attestato di maturità.

Per ottenere maggiori informazioni e inoltrare la domanda di ammissione, vi consigliamo di collegarvi sul sito internet del 'Provveditorato dell’Istruzione' della vostra provincia.

Vi ricordiamo che la scadenza del bando di concorso avviene 30 giorni dopo la data di pubblicazione a nome dei vari uffici.

Per rimanere regolarmente aggiornati e informati sulle offerte di lavoro per l'anno 2016, vi proponiamo di cliccare il pulsante 'Segui' in alto a destra, vicino al nome dell'autore.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!