Nuove assunzioni in vista per amazon. Il colosso delle vendite on line trasloca nella nuova sede di Porta Nuova, a Milano, dove 17.500 metri quadrati di uffici accoglieranno i 400 dipendenti attualmente impiegati nello storico Palazzo delle Poste di via Ferrante Aporti. I nuovi uffici potranno però ospitare oltre 1.100 postazioni di lavoro che si prevede, quindi, di occupare a breve con almeno 700 assunzioni.

Per la nuova sede, Amazon è alla ricerca di ‘professionisti motivati’ in diversi settori di attività. Le candidature potranno essere presentate attraverso il sito www.amazon.jobs, il principale canale di reclutamento dell’azienda, scegliendo tra le posizioni attualmente aperte o inviando una candidatura spontanea.

Amazon, 2.000 posti di lavoro dal 2010

Presente in Italia dal 2010, con l’apertura del centro di distribuzione di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, dove sono impiegate circa 1.000 persone, Amazon ha proseguito la sua costante crescita nel nostro Paese. Sono infatti seguite l’apertura del Customer Service di Cagliari, che fornisce assistenza in lingua italiana ai clienti di Amazon.it, e del centro di ricerca di Torino, impegnato nello sviluppo delle capacità di apprendimento automatico di Alexa, l’assistente vocale dei Amazon.

Nel complesso, sono circa 2.000 i posti di lavoro creati da Amazon in Italia fino ad oggi.

Amazon, 1.800 assunzioni

Pur con qualche ritardo rispetto ad altri Paesi, anche in Italia l’e-commerce ha cominciato a crescere in maniera esponenziale, tanto da convincere i vertici di Amazon, la principale azienda del settore, a puntare sull’Italia per migliorare la struttura logistica al servizio dei clienti italiani.

Sono attualmente in corso investimenti per 210 milioni di euro per la realizzazione di due nuovi centri di distribuzione a Passo Corese, in provincia di Rieti, e a Vercelli, che porteranno nuove assunzioni in Amazon per oltre 1.800 unità.

L’apertura della nuova sede direzionale di Milano rappresenta un ulteriore passo nella crescita di Amazon in Italia, in vista delle nuove assunzioni.