Resta confermato lo sciopero indetto da tutte le principali sigle sindacali per i mezzi di trasporto milanesi nella giornata del 5 aprile 2017. Una decisione che arriva dopo la prima mobilitazione risalente al passato 16/3 e che prende forma proprio in concomitanza con il Salone del Mobile, fatto che suggerisce a pendolari e visitatori in città di verificare con attenzione i propri tragitti, mettendo in conto di potersi trovare davanti a corse in ritardo, se non del tutto soppresse. Riguardo agli orari dell'agitazione, lo scioperò è indetto per quattro ore e avrà luogo precisamente dalle 8.45 alle 12.45.

Pubblicità

Le motivazioni dei sindacati in una lettera aperta a chi vive e lavora a Milano

Nella mattina precedente allo sciopero i sindacati hanno pubblicato una lettera aperta a chi vive e lavora a Milano, spiegando ai viaggiatori le motivazioni alla base della nuova agitazione. "Siamo coscienti che scioperare nei servizi di trasporto significa arrecare un disservizio a tutti i lavoratori e ai cittadini che utilizzano i mezzi pubblici" spiegano i rappresentanti dei lavoratori, ma "se siamo arrivati a questo punto non è per rivendicare un aumento salariale, ma perché viene messa in discussione la qualità del servizio oggi garantito da ATM sul nostro territorio".

Le preoccupazioni sono legate alla decisione di dividere i servizi relativi alla mobilità nel prossimo bando di gara indetto per la gestione del trasporto pubblico cittadino.

La risposta del Comune in merito allo sciopero

Da parte del Comune di Milano non vi sarebbero invece novità, seppure il Sindaco Giuseppe Sala ha espresso il proprio rincrescimento in merito all'evolversi della situazione, spiegando che si tratta di "giornate delicate". E voi, cosa pensate delle ultime novità che vi abbiamo riportato sullo sciopero dei mezzi a Milano? Fateci conoscere la vostra opinione aggiungendo un nuovo commento nel sito, mentre per ricevere le prossime notizie di aggiornamento su lavoro e welfare vi ricordiamo di utilizzare la funzione "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Pubblicità