Si avvicina sempre di più la data di pubblicazione delle graduatorie di circolo e di istituto per il triennio 2017/2020. Dopo che tutti gli aspiranti docenti avranno compilato correttamente il modello B entro il 25 luglio 2017, i dirigenti scolastici pubblicheranno le graduatorie per l’aggiornamento della II e della III fascia. La pubblicazione dovrà essere contestuale per tutte le istituzioni scolastiche di ciascuna provincia e dovrà avvenire entro il termine di scadenza fissato dall’Ufficio Territoriale competente.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicazione delle graduatorie e reclami

Le graduatorie d’istituto e di circolo avranno, inizialmente, carattere provvisorio. Entro 10 giorni dalla data di pubblicazione, sarà possibile infatti presentare reclamo da parte dei candidati che abbiano riscontrato errori o irregolarità riguardanti la propria posizione. Il reclamo dovrà essere rivolto al dirigente scolastico della scuola che ha preso in carico la domanda, ovvero la scuola capofila.

Pubblicità

Quest’ultima potrà pronunciarsi entro il termine di ulteriori 15 giorni, trascorsi i quali la graduatoria diverrà definitiva. Contro le graduatorie divenute definitive sarà possibile fare ricorso soltanto davanti al giudice ordinario.

Modalità di convocazione dei docenti

Gli aspiranti supplenti sono contattati solitamente dall’istituto scolastico tramite email, attraverso posta elettronica certificata oppure posta elettronica tradizionale (istituzionale o privata).

I dati di contatto coincidono con quelli inseriti nella domanda di inserimento/aggiornamento delle graduatorie e che risultano anche nel modello B.

Per le supplenze fino a 10 giorni, nelle scuole di infanzia e primaria, i docenti vengono interpellati durante la fascia oraria 7,30/9,00. Per le supplenze pari o superiori a 30 giorni, la convocazione deve avvenire con un preavviso di almeno 24 ore rispetto al termine ultimo per la risposta, a cui si aggiungono ulteriori 24 ore per la presa in servizio.

La proposta di assunzione da parte della scuola dovrà comprendere le seguenti informazioni: data di inizio e durata della supplenza, orario complessivo settimanale, termine ultimo in cui deve pervenire il riscontro da parte dell’interessato, modalità in cui è possibile contattare la scuola. Nel caso di convocazione multipla di più docenti, la comunicazione dovrà riportare la graduatoria in cui si collocano i convocati e la data in cui sarà assegnata la supplenza.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto