La naspi riserva ancora brutte sorprese per i lavoratori stagionali di tutta l'Italia. All'interno del portale Inps è possibile leggere un capitolo dedicato a questa categoria di precari in cui vengono confermati i tantissimi cambiamenti apportati all'assegno sociale italiano creato per aiutare economicamente tutti coloro che perdono il Lavoro per giusta causa o per cessazione del contratto lavorativo.

Nell'anno 2016 gli stagionali erano stati supportati con la giunzione di un massimale di 30 giorni di sussidio in più su quelli realmente spettanti. Fino ad oggi l'Istituto di Previdenza Sociale Nazionale italiana non ha emesso nessuna comunicazione ufficiale su delle aperture per tutelare i lavoratori stagionali del settore turismo per l'anno 2017.

Naspi: ecco perché gli stagionali non potrebbero più essere tutelati

Stando a ciò che è riportato all'interno del portale INPS, nel capitolo dedicato alla sezione Naspi, ci sono delle spiegazioni dettagliate dedicate all'ammortizzatore sociale ed ai lavoratori stagionali.

In poche parole per l'organo statale è inammissibile che una sola categoria lavorativa possa usufruire di agevolazioni fiscali che altri lavoratori non hanno. Inoltre per gli stagionali il sussidio non deve diventare un vitalizio che copre i 6 mesi di inattività (dovuto alla chiusura di molte attività alberghiere che non lavorano nei periodi freddi o viceversa), bensì deve essere un sostegno che duri nel breve tempo in cui essi dovranno trovare un impiego. Un duro colpo per questa categoria precaria, che così quest'anno vedrà finire quei benefici di cui ha potuto godere per decenni durante le precedenti amministrazioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Lavoro

Vi sono possibilità su una salvaguardia per i lavoratori stagionali per l'anno 2017?

In questo momento gli stagionali del settore turismo sono in piena stagione estiva e, stando a ciò che è successo negli anni passati, fino alla fine del periodo lavorativo, vi sono delle possibilità che l'Inps ed il governo decretino una salvaguardia che possa tutelare anche solo un mese in più gli stagionali. Fino ad ora purtroppo non vi è niente di concreto, e se nessun organo nazionale o sindacato si muoverà, probabilmente, il 2017 sarà l'inizio di una nuova realtà per i precari del settore turistico.

Blasting News vi terrà aggiornati su tutto ciò che riguarderà il futuro della Naspi (nuovo ammortizzatore sociale per l'impiego) e gli stagionali del settore turistico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto