Non si ferma la discussione sulla cosiddetta Fase 2 che dovrebbe partire dopo l’entrata in vigore dell’APE volontaria (per quest’ultima, si attende la pubblicazione del decreto attuativo in Gazzetta Ufficiale). Nel frattempo, il Governo Gentiloni, stando alle ultime dichiarazioni del Ministro Giuliano poletti, starebbe pensando ad alcuni interventi sul tema delle Pensioni, i quali potrebbero trovare spazio già nella prossima Legge di Stabilità. Nel corso del presenta articolo, scopriamo quali sono le ultime notizie sulle pensioni all'indomani del Forum Ambrosetti 2017.

Pensioni ultime news, le questioni al centro della discussione: Poletti incontra i sindacati a metà settembre

Quali sono gli argomenti all’attenzione delle cronache e sui quali il Governo Gentiloni sembra intenzionato ad intervenire? Il blocco dell’aumento dell’età pensionabile, il riconoscimento dei lavori di cura e assistenza ai fini contributivi per le lavoratrici e la pensione per le giovani generazioni: per queste ultime, stando alle numerose dichiarazioni della classe dirigente e alle preoccupazioni espresse dalle parti sociali, il futuro previdenziale è incerto, dato che il sistema attuale è al collasso.

Queste le questioni alle quali il Governo Gentiloni è chiamato a rispondere, in modo definitivo per alcune, gettando le basi per il futuro relativamente alle altre. Tappa intermedia che potrebbe dare il segno di quelli che saranno gli interventi in Legge di Bilancio, è l'incontro di metà settembre fissato dal Ministro del Lavoro Giuliano Poletti: atteso il pressing dei sindacati sull’estensione dell’Ape Sociale ad una platea più ampia di soggetti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

APE Sociale: si allarga il novero dei destinatari?

La Legge di Stabilità 2017 ha individuato i destinatari di questa misura previdenziale attraverso l’indicazione di criteri selettivi. Scopo di questi ultimi? Individuare quelle categorie che, trovandosi in particolari situazioni di disagio, necessitano di un pronto intervento da parte dello Stato. Se le intenzioni sono ineccepibili, non così le azioni.

Quest’ultimo è stato il pensiero di chi è rimasto escluso dal novero dei beneficiari dell'Ape Sociale e dei sindacati che non hanno mancato di sottolineare come non pochi dei soggetti esclusi fossero da ricomprende certamente nel novero delle categorie “svantaggiate”. Non sono mancate poi le polemiche relativamente al surplus di domande pervenute(che andavano presentate entro il 15 luglio per il 2017) rispetto a quelle stimate dal Governo.

Pensioni, interventi in Legge di Stabilità 2018? Le parole di Poletti a Cernobbio

Per tutte queste questioni, lasciano ben sperare alcune dichiarazioni rilasciate ieri a Cernobbio dal Ministro Giuliano Poletti, in occasione del Workshop Ambrosetti 2017. “Ci sono diverse tematiche in discussione quindi io considero che su alcuni punti ci sia la possibilità di intervenire". Così il ministro del Lavoro al suo arrivo al Forum internazionale.

Sul tavolo del Governo potrebbe esserci spazio allora anche per gli altri “hot topics” al centro del dibattito sulle pensioni: oltre la possibilità di estendere l’accesso all’Ape social ad una platea maggiore di destinatari, potrebbe trovare spazio nei piani di Gentiloni e del suo Governo anche la questione sulla riduzione del requisito contributivo per le lavoratrici e quella sulla revisione della cosiddetta previdenza complementare che dovrebbe riguardare con particolare attenzione il futuro pensionistico dei giovani.

Si riaccende quindi la fiammella della speranza per tutti coloro che sono rimasti delusi dall’ultima ondata di interventi nel campo delle pensioni, con la prossima Legge di Stabilità che diventa il nuovo appuntamento da non perdere. Nel salutare i nostri gentili lettori, ricordiamo la possibilità di ricevere i nostri aggiornamenti sul tema delle pensioni cliccando sul tasto “segui” in alto (accanto al nome dell’autore di quest'articolo); mentre, per partecipare alla discussione, è possibile utilizzare l’apposito box “Cosa ne pensi? Commenta!”, situato al termine dell’articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto